Compostaggio domestico: ad Aosta chi lo fa avrà uno sconto del 10 per centro sulla Tarsu

di Blogger 110 views0

Da quest’anno chi farà il compostaggio domestico potrà godere della riduzione del 10% sulla tassa rifiuti. E’ questa una delle novità che verranno introdotte nel corso di quest’anno annunciate dall’assessore ai servizi finanziari del comune di Aosta, Mauro Baccega. A partire dal 2011, inoltre, ci sarà una riduzione del 15% per le abitazioni con due soli occupanti, e del 10% per le autorimesse non pertinenziali. Attualmente il servizio di ‘nettezza urbana’, che costa 4milioni 850mila euro, prevede per i cittadini una riduzione del 30% per le abitazioni con un unico occupante, per chi dimora per più di sei mesi all’anno fuori dal territorio nazionale e per gli agricoltori iscritti allo Scau che occupano la parte abitativa della costruzione rurale.

La tassa in base ai rifiuti prodotti
A partire dal 2014 lo smaltimento dei rifiuti non verrà più pagato sulla base della superficie della casa e del numero di componenti, ma a partire da una quota fissa e in base alla quantità di rifiuti prodotti. E’ questo il cambiamento principale che comporterà il passaggio fra tre anni dalla tassa al regime di tariffa.
La legge prevede che l’intero costo del servizio di raccolta e smaltimento venga pagato con i tributi dei cittadini – afferma Mauro Baccega – e ad Aosta, già oggi, la copertura è del 95% senza che la tassa sia stata aumentata. Non prevediamo dunque i sussulti che probabilmente ci saranno in altri comuni’‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>