Macchine da caffè, con le capsule ecologiche sostieni il pianeta

di Redazione 1.784 views0

Sentiamo sempre più spesso parlare dell’importanza di sostenere il pianeta attraverso gesti consapevoli. Per esempio, possiamo scegliere di usare macchine caffè con capsule ecologiche: rappresentano un’alternativa alle capsule tradizionali. Naturalmente, sono state progettate per offrire la stessa praticità e consistenza delle capsule di caffè classiche, ma con un impatto ambientale significativamente ridotto.

Capsule ecologiche, cosa sono?

Le capsule ecologiche rappresentano una risposta alla crescente domanda dei consumatori di prodotti più sostenibili. Le capsule tradizionali, pur essendo comode e facili da usare, sono in genere realizzate in plastica e alluminio, materiali che non sono biodegradabili e che possono impiegare centinaia di anni per decomporsi in discarica.

Inoltre, il processo di produzione di questi materiali contribuisce alle emissioni di gas serra, oltre a sfruttare diverse risorse. Al contrario, le capsule ecologiche sono realizzate con materiali come bioplastiche, materiali compostabili o alluminio riciclato, che si decompongono naturalmente o possono essere facilmente riciclati, riducendo i rifiuti in discarica.

Oltre alla loro composizione, certamente più sostenibile, le capsule ecologiche contengono spesso anche caffè di provenienza etica. Ciò significa che il caffè è stato coltivato e raccolto in modo non solo sostenibile dal punto di vista ambientale, ma che garantisce anche salari e condizioni di lavoro equi agli agricoltori e ai lavoratori coinvolti nella produzione.

Ovviamente, nel complesso, l’impatto sull’ambiente e sulle società coinvolte nel commercio di caffè è molto più positivo.

Le caratteristiche delle capsule compostabili

Le capsule che per definizione sono ecologiche sono le compostabili: un’alternativa irrinunciabile per chi ricerca davvero un impatto ambientale minore.

Vengono realizzate con materiali che sostanzialmente ci permettono di gettare queste capsule insieme agli scarti alimentari (ovvero organico o umido). Non dobbiamo dunque occuparci di “smontare” la capsula, eliminando anche i residui del caffè.

È interessante notare che il sapore del caffè non viene alterato, anzi: non essendo a contatto con la plastica, il suo sapore rimane ottimo.

L’impegno dell’industria del caffè nei confronti della sostenibilità

L’aumento della domanda di capsule di caffè ecologiche è indicativo di un più ampio spostamento verso la sostenibilità nell’industria del caffè.

Le aziende riconoscono sempre di più la necessità di ridurre al minimo la loro impronta ambientale e sviluppano soluzioni innovative per farlo. Ecco perché rappresentano una di queste soluzioni: un modo per i consumatori di godere di un buon caffè senza contribuire al riscaldamento globale.

L’impatto ambientale delle capsule del caffè

Non dovremmo voltarci dall’altra parte, quanto cercare di comprendere il motivo per cui si è reso necessario un impegno maggiore da parte dell’industria del caffè. Secondo il report della Commissione Europea, ogni giorno vengono vendute oltre 10 miliardi di capsule di caffè, che ovviamente producono 120 mila tonnellate di rifiuti. 70 mila vengono raccolti solo in Europa.

Noi italiani, poi, siamo tra i maggiori “amatori” del caffè, una bevanda a cui difficilmente rinunciamo, considerando che tendiamo a prepararla per la colazione, o anche dopo i pasti.

La maggior parte delle capsule, per esempio, viene realizzata con due materiali potenzialmente inquinanti: plastica e alluminio. L’idea di smaltire nel modo corretto le capsule è giusto, ma bisogna sempre correggere il tiro “a monte”, prediligendo le capsule ecologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>