Impicca e brucia un cane in nome di dio

di Blogger2 Commenta

https://www.mondoecoblog.com/wp-content/uploads/2011/01/uccidepittbull.jpgUna donna della Carolina del Sud sostiene che un atto di crudeltà efferata nei confronti di un cane da lei commesso è solo un azione dettata dall’intervento divino.
Miriam Fowler Smith di 65 anni ha detto alla polizia di aver impiccato e bruciato Diamond, il cane di suo nipote, una femmina di pit bull di un anno di età, perché il cane aveva morso la sua bibbia.
L’assassina in nome di dio ha dichiarato che è stato proprio dio a dirle di uccidere il cane perché l’animale era un “cane posseduto dal demonio” che avrebbe fatto del male ai bambini del quartiere.
La Smith è stata arrestata domenica 23 gennaio 2011 ed è ancora detenuta nella prigione della Contea e rischia da 180 giorni a cinque anni di condanna per crimini di crudeltà verso gli animali.
L’assassina non ha ancora un avvocato. Ha confessato di aver avvolto un cavo elettrico attorno al collo dell’animale, di aver impiccato il cane ad un albero e di avergli dato fuoco.
Ol nipote della spregevole assassina, Andy Fowler, era partito il 9 gennaio e al suo ritorno, il 15 gennaio, non aveva più trovato il suo amato cane, gli era stato detto che si era perso.
La polizia ha dichiarato che, quando Fowler è stato messo a confronto con la zia lei ha confessato di aver ucciso l’animale. Il corpo del cane assassinato è stato ritrovato dalla polizia vicino ad un mucchio di erba secca con ancora parte del cavo attorno al collo e si sentiva ancora la puzza di kerosene secondo quanto riportato dal rapporto degli agenti.
Miriam Fowler Smith è convinta di aver fatto la cosa giusta e, vista la pena minima, presto sarà libera di uccidere ancora un cane o forse chissà, stavolta un essere umano da lei ritenuto posseduto dal demonio! Forse sarebbe meglio affidarla alle cure di qualche ospedale psichiatrico per tutto il resto della sua povera vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>