Termini Imerese: riparte da un auto elettrica?

di Redazione 35 views0

Ricordiamolo. Il 25 novembre 2011, lo stabilimento Fiat di Termini Imerese ha chiuso i battenti. Era stato costruito una quarantina di anni fa – soprattutto, o solo – grazie ai contributi pubblici.

Ora forse gli stabilimenti potranno riaprire perché verranno utilizzati per costruire Florio. Da quanto è emerso durante il Forum Internazionale della Mobilità Ecosostenibile – svoltosi a Termini Imerese – questo veicolo 4×4 nascere da una joint venture formata da WT Motors di Ancona, dal Polo mobilità sostenibil) della Regione Lazio, dall’Università La Sapienza di Roma e dalla Fondazione Targa Florio.

L’idea di partenza è quella di un quad a trazione integrale totalmente elettrico, che potrebbe essere utilizzato in parchi e riserve naturali, oltre che per servizi di supporto alle amministrazioni pubbliche. Attenzione però, non è ancora stata fatta una richiesta formale dell’area, per cui non si possono fare previsioni su quando questo progetto potrà diventare operativo.

Del resto, il Forum Internazionale della Mobilità Ecosostenibile, organizzato a margine della Eco Targa Florio – inizia domani e finirà il 14 di ottobre – aveva l’obiettivo di esplorare tutte le possibili soluzioni di riconversione industriale per Termini Imerese.

Tra le proposte, oltre a quella di cui vi abbiamo parlato, c’è in ballo l’idea di utilizzare gli impianti per produrre carburanti generati da biomasse e dai rifiuti – la proposta è stata illustrata da Alberto Pedrazzini della Pyrotop AG.

Insomma per ora nessuno sembra essere vicino a far ripartire gli stabilimenti. Polvere la promessa dei 1300 posti di lavoro fatta dalla Dr Motor di Massimo Di Risio. Ogni tanto i giornali scrivono di sue visite a Termini Imerese con possibili investitori, ma finora non si è visto nulla di concreto.

LINK UTILI

Tesla Roadster: giro del mondo con 300 euro di elettricità
Citroen C zero: due francesi terminano il giro del mondo
L’auto elettrica si alimenta con l’energia eolica
Auto elettriche: Watt Station Wall di GE arriva anche in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>