Ken “pianta” Barbie

di Blogger 163 views0

Ormai lo sanno tutti: la storia d’amore più lunga della storia (dei giocattoli) è finita a causa della deforestazione. La bambola di plastica più venduta del mondo, Barbie, è stata “piantata” dal suo Ken per i danni che le scatole della Mattel producono sulle foreste indonesiane.
E così l’annuncio è stato dato in pubblico in tutte le città più importanti del mondo: su tutte le metropolitane, sui fianchi degli autobus e persino sui cartelloni di strada, la faccia indignata di Ken dava l’annuncio della rottura con queste parole: “E’ finita. Non esco con ragazze che contribuiscono alla deforestazione”. Così abbiamo scoperto che Ken, nonostante sia di plastica, ha un cuore verde.

LA CAMPAGNA DI GREENPEACE
In realtà la “rottura” tra Ken e Barbie è frutto della genialità di Greenpeace, che accusa la Mattel di deforestare la foresta pluviale dell’Indonesia con il legno degli imballaggi della Barbie, prodotti dalla APP (Asia Pulp and Paper). Questi ultimi replicano, però, che gli imballaggi della Barbie sono prodotti con materiale quasi interamente riciclato.

LA PETIZIONE SUL SITO DI GREENPEACE
Le accuse di Greenpeace nascono dal frutto di investigazioni da parte dell’associazione stessa, in seguito alle quali sono passati alla campagna ed alla petizione internazionale, che è possibile firmare sul loro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>