Alok Shukla l’uomo che ha salvato una foresta

di pask 244 views0

Alok Shukla ha condotto una campagna comunitaria di successo che ha salvato 445.000 acri di foreste ricche di biodiversità da 21 miniere di carbone pianificate nello stato centrale indiano del Chhattisgarh. Nel luglio 2022, il governo ha cancellato le 21 miniere di carbone proposte a Hasdeo Aranya, le cui foreste incontaminate, popolarmente conosciute come i polmoni del Chhattisgarh, sono una delle più grandi aree forestali intatte dell’India.

Estese su 657 miglia quadrate, le fitte e ricche foreste di Hasdeo Aranya formano uno dei tratti forestali contigui più estesi dell’India. Le antiche foreste forniscono un corridoio fondamentale per la tigre che collega i santuari vicini e l’habitat per circa 50 elefanti asiatici in via di estinzione. Ospitano anche 25 specie in via di estinzione, tra cui leopardi, orsi bradipi, lupi grigi e iene striate; 92 specie di uccelli, come la poiana dagli occhi bianchi; e 167 specie di piante rare e medicinali. Le foreste sono anche un bacino idrografico del fiume Hasdeo, che sfocia nel fiume Mahanadi e funge da spartiacque per il bacino idrico di Hasdeo Bango, irrigando 741.000 acri di terreno agricolo. Lo stato del Chhattisgarh, il 44% del quale è ricoperto da foreste, ha la terza più grande concentrazione di foreste dell’India. Inoltre, quasi 15.000 Adivasi, popolazioni indigene, dipendono dalle foreste di Hasdeo Aranya per il loro sostentamento, identità culturale e sostentamento.

Alok Shukla, 43 anni, è un coordinatore del Chhattisgarh Bachao Andolan (il Movimento per la Salvezza del Chhattisgarh), un’alleanza informale di movimenti di base in tutto il Chhattisgarh. L’alleanza è guidata dai membri, senza dipendenti retribuiti. Alok è anche un membro fondatore dell’Hasdeo Aranya Bachao Sangharsh Samiti (Comitato di resistenza per salvare Hasdeo Aranya) , un movimento di base che unisce gli abitanti dei villaggi della foresta in tutta la regione.

Nonostante le restrizioni legate al Covid-19, nel giugno 2020 Alok ha iniziato a organizzare i villaggi per protestare contro le 21 miniere di carbone proposte. Nell’ottobre 2020, ha portato gli abitanti dei villaggi locali a fare pressione sui consigli legislativi del villaggio per designare 945.000 acri come riserva degli elefanti di Lemru, proteggendo il corridoio degli elefanti e i suoi confini dalle miniere di carbone pianificate. La continua protesta della comunità ha portato il governo a ritirare tre miniere dall’asta pubblica nel settembre 2020 e, dopo una marcia di protesta di 10 giorni e 166 miglia verso la capitale dello stato di Raipur nell’ottobre 2021 insieme a 500 abitanti del villaggio, altre 14 miniere sono state cancellate.

Alok ha ottenuto un ampio sostegno sui social media e sulle piattaforme digitali utilizzando l’hashtag #SaveHasdeo. La campagna ha ispirato atti creativi in ​​tutto il paese, inclusi raduni ciclistici e coppie che utilizzano l’hashtag nei loro inviti di nozze. Nella primavera del 2022, gli abitanti dei villaggi hanno iniziato un sit-in a tempo indeterminato e hanno lanciato proteste a sostegno degli alberi contro l’abbattimento di 300 alberi che erano stati abbattuti per le miniere proposte. Alok ha incontrato funzionari del governo locale e alti leader statali. Nel luglio 2022, il legislatore statale ha adottato una risoluzione contro l’attività mineraria nell’intera regione di Hasdeo Aranya e ha chiesto la cancellazione di tutte le assegnazioni esistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>