I am Greta Thunberg: il documentario su Amazon Prime Video

di Roberto Staiano 1.251 views0

Greta Thunberg, una studentessa di quindi anni, nell’agosto del 2018 è riuscita a portare l’attenzione su di se, grazie ad uno sciopero sul clima. La domanda che rivolse agli adulti fu “Se a voi non interessa il mio futuro sulla Terra, perché a me dovrebbe interessare il futuro a scuola” ed è così che complice di un’attenzione sempre più accesa al suo caso, Greta diventa portavoce di uno dei movimenti ambientalisti più famosi al mondo.

Gli utenti abbonati ad Amazon Prime Video potranno vedere in esclusiva il documentario sulla storia di questa giovane attivista, che negli anni è cresciuta portando la sua voce nel mondo, a scanso di pesanti critiche e prese in giro che ha ricevuto, che in ogni caso non l’hanno fermata dal suo obiettivo ossia educare i cittadini della Terra a rispettare di più il proprio Pianeta sempre più vicino al collasso senza via di ritorno. Peccato però, che come abbiamo detto, una ragazzina di quindi anni non viene presa facilmente sul serio e sono partiti tutti i complotti del caso su chi fosse a guidarla e comandarla, proprio come un burattino, tralasciando completamente il messaggio di Greta. Una sorta di specchietto delle allodole, utile alle aziende che maggiormente contribuiscono al dissesto ambientale, per intortare i cittadini dal reale problema L’INQUINAMENTO.

Per vedere il documentario con la regia di Nathan Grossman, vi basterà collegarvi al vostro account prime video e cliccare qui sulla pagina dedicata. Il documentario è stato realizzato nel 2020 e dura 1h41min, arrivato adesso in esclusiva Amazon. Il titolo scelto I am Greta – Una forza della Natura, sottolinea tutti gli aspetti di cui abbiamo parlato sopra ovvero: forza della natura racchiude la sua passione e forza d’animo nel lottare per proteggere la Natura, ma allo stesso tempo difendersi dagli attacchi spesso anche esagerati che una ragazzina di quindi anni si è vista piovere addosso, mantenendo comunque la sua linea senza farsi scoraggiare. Se tutti riuscissimo a prendere esempio da Greta od almeno avere una passione per il nostro Pianeta, che è l’unica casa che non potremmo cambiare molto facilmente, forse questo potrebbe essere davvero un luogo migliore. A quanti di noi da fastidio vedere l’immondizia sparsa in giro? Il mare inquinato? Le foreste bruciare? È questo quello contro cui Greta lotta e magari dovremmo darle supporto, o semplicemente ignorarla se non ci interessa. Attaccare una ormai non più ragazzina, a cosa serve se non a risultare come difensori di lobby che puntano a distrarre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>