Una piccola foca liberata dopo la riabilitazione corre verso il mare

di Blogger2 237 views0

In rete è possibile vedere un breve video di una piccola foca che viene liberata dopo un periodo di riabilitazione passato in cattività. L’animale si affaccia dalla gabbia/trasportino, è indeciso e un po’ intimidito, mette la testina fuori dalla gabbia e si guarda intorno con quella che a noi umani appare come circospezione e attenzione.
Sempre ai nostri occhi, la foca sembra un po’ disorientata e smarrita, continua a guardarsi intorno ed esce dalla gabbia. Una volta fuori l’animale si muove lentamente sulla spiaggia, e una volta individuato il mare si dirige di gran lena verso di esso. L’animale corre verso il mare senza voltarsi indietro, decisa, felice, sicura.

Liberata da un’associazione canadese
La piccola foca è stata liberata da un’associazione canadese che si occupa della cura e del reinserimento nel loro ambiente di animali rimasti orfani, malati o in difficoltà, l’Island Wildlife Natural Care Centre (IWNCC).
L’Island Wildlife Natural Care Centre (http://www.sealrescue.org/)è un’associazione di carità canadese dove dei volontari si occupano del salvataggio e della riabilitazione di animali orfani, malati e feriti. L’IWNCC lavora in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente canadese, con le associazioni ambientaliste canadesi, con l’Island Wildlife e con il Dipartimento per la Pesca e per gli Oceani.

Tecniche alternative “dolci” per la cura degli animali
L’associazione si occupa di tutte le specie autoctone delle Gulf Islands e dell’Isola di Vancouver. Questa associazione è l’unico centro per la protezione della fauna selvatica della British Columbia che offre un servizio di salvataggio tutto l’anno e il ricovero e la cura dei mammiferi marini. L’IWNCC usa tecniche alternative “dolci” e atossiche per la cura degli animali salvati tipo omeopatia, fitoterapia e fisioterapia, perché ritengono che questo tipo di terapie in combinazione con i protocolli veterinari convenzionali offrono ai pazienti della fauna selvatica maggiori possibilità di sopravvivere.
Per vedere il video cliccate qui: http://www.youtube.com/watch?v=RtxTW394L_4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>