Giardino verticale a Milano sul modello Israele a Expo

di Maris Matteucci 134 views0

Anche Milano avrà il suo giardino verticale, sul modello di Israele che è stato messo in mostra nel padiglione di Expo 2015. E così ancora una volta si tornerà a sfruttare gli spazi verticali che Israele per primo ha sfruttato, cercando di soccombere alla pecularietà di un territorio per larga parte desertico e che di certo non favorisce l’agricoltura.

L’idea di portare il giardino verticale a Milano arriva da Mario Berretta che ha deciso di seguire l’esempio di Israele a Expo 2015 per dare ai cittadini di Milano la possibilità di avere piccoli orti in verticale, da curare come un normale orto o giardino insomma. Già ma come annaffiare un giardino costruito in verticale? Con l’irrigazione a goccia, spiegata anche nel padiglione Expo di Israele, che attraverso un impianto costruito ad hoc è in grado di donare al terreno la giusta quantità di acqua per poter consentire una piccola porzione di verde.

ISRAELE, UN CYBER PARCO NEL DESERTO: TECNOLOGIA VS LIMITI DEL TERRITORIO

E così, a Milano, anche chi avrà piccoli appartamenti potrà permettersi il lusso di avere giardini e orti costruiti in verticale. L’idea presentata da Israele nel suo padiglione è stata senza dubbio innovativa ed è servita come fonte di ispirazione per molti. Ecco allora che Mario Berretta e il suo team non si sono lasciati fuggire l’occasione di ricalcare il modello israeliano per fornire una possibilità in più ai cittadini milanesi. E chissà se l’idea potrà essere ampliata e allargata a tutta l’Italia…

Photo credits | Sito ufficiale Expo 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>