Comieco, premio Panettone d’Oro ai milanesi per la raccolta differenziata e il riciclo

di Diletta Funaro 117 views0

Secondo una ricerca sul senso civico e di solidarietà dei Milanesi commissionata a IPSOS da Comieco e Amsa-Gruppo A2A la raccolta differenziata si sta rivelando una pratica necessaria per il 75% dei cittadini intervistati oltre che un importante indicatore di senso civico che ha ricadute benefiche anche sull’economia.

Rispetto al 2013, è notevolmente cresciuto il livello di consapevolezza e di informazione dei cittadini rispetto alla questione della raccolta differenziata:

  • Il livello di informazione dei cittadini sulle modalità di raccolta differenziata dei rifiuti: circa il 62% rispetto al 48% nel 2013;
  • L’impegno della collettività nel riciclo: 65% rispetto al 59%;
  • La conoscenza del riutilizzo di un materiale correttamente riciclato: 52% rispetto al 46%.

Questi sono alcuni dati che emergono dalla ricerca effettuata anche in collaborazione con un panel di associazioni tra cui Assoedilizia, Amici di Milano, Associazione SAO, Ciessevi, City Angels, Coordinamento Comitati Milanesi e Legambiente, in occasione della 15esima edizione del Premio alla virtù civica Panettone d’Oro, con il patrocinio del Comune di Milano.

Il Premio virtù civica Panettone d’Oro va ai cittadini milanesi per il proprio modus vivendi.

Per 8 milanesi su 10 il termine solidarietà significa dedicare il proprio tempo al volontariato, mentre solo il 14% pensa che sia traducibile con donazioni materiali come il denaro. A causa della crisi economica che sta piegando l’Italia, è aumentata la percentuale di intervistati che hanno dichiarato di donare meno rispetto al passato (49% contro il 30% del 2011) mentre il 25% sostiene di non aver modificato negli ultimi anni la quantità di aiuti destinata agli altri e rimane stabile chi dichiara di non aiutare più perché impossibilitato a farlo (17% contro il 16% del 2011). Anche se, è bene sottolineare, è in diminuzione la percezione di essere una collettività chiusa e che  anzi, i milanesi si reputano più vicini ai bisognosi rispetto al 2011.

Il sondaggio rivela inoltre che non effettuare la raccolta differenziata o lasciarsi andare nelle cattive abitudini come abbandonare i rifiuti in luogo pubblico viene percepito come gesto grave dal 35% degli intervistati (il più grave per il 9%).

Tra le buone pratiche di sostenibilità scelte dai milanesi c’è di certo l’uso dei mezzi pubblici ma dai dati raccolti in occasione del Premio alla virtù civica Panettone d’Oro è evidente come prevalga il rispetto per le regole, con una sensibile variazione rispetto all’anno precedente: viaggiare sui mezzi pubblici senza biglietto viene condannato dal 4% dei cittadini (era il 5% nel 2013).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>