La Fiat 500e si aggiudica il premio Top Rated Efficiency dell’EPA

di matteo carriero 45 views0

 La Fiat 500e si è di recente aggiudicata un premio alquanto prestigioso: il Top Rated Efficiency dell’EPA, l’Agenzia per l’Ambiente Americana, in quanto migliore auto elettrica. Tuttavia la Fiat 500e sarà limitata al mercato americano e in Italia non la vedremo.

Un premio notevolissimo è da poco stato assegnato alla Fiat 500e: la vettura elettrica di casa Fiat ha infatti battuto la concorrenza aggiudicandosi il prestigioso riconoscimento dell’EPA Top Rated Efficiency come miglior auto della categoria. Purtroppo in Italia non la vedremo, dato che è destinata la mercato americano, ma quanto meno possiamo dare uno sguardo alle sue caratteristiche.

L’autonomia è senz’altro un grande punto di forza della Fiat 500e ad alimentazione elettrica: con un solo pieno la vettura dell’azienda torinese è infatti in grado di percorrere ben 140 km, mentre la Nissan Leaf ne percorre solo (si fa per dire) 117. Ma l’efficienza, misurata in equivalente consumo di benzina, è forse il maggior pregio della Fiat 500e, che con l’equivalente di un singolo litro di benzina è in gradi di percorrere poco meno di 52 km in ambiente urbano e 46 su autostrada, fino a 10 km in più in entrambi i frangenti nei confronti delle dirette concorrenti al premio Top Rated Efficiency assegnato dall’Agenzia per l’Ambiente Americana. Non bisogna inoltre dimenticare gli inserti tecnologici con la possibilità di programmare un viaggio ottenendo le informazioni necessarie a spostarsi in tutta tranquillità, che comprende anche stime particolareggiate sull’autonomia della vettura elettrica, permettendo quindi di valutare sempre al meglio i momenti in cui è necessario fermarsi a ricaricare. Infine, va anche citato l’apprezzamento verso il design della Fiat 500e: auto elettrica piccola, arrotondata e lucente, con interni minimal ma indubbiamente ben studiati.

Un plauso quindi alla Fiat 500e per essersi aggiudicata il premio. Resta ovviamente una domanda: fra quanto tempo potremo sperare ragionevolmente di vederla anche sulle nostre strade?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>