Gardaland dice basta agli spettacoli con i delfini

di matteo carriero 62 views0

Entusiasmo tra gli animalisti per la decisione del grande parco divertimenti di Gardaland di dire basta agli spettacoli con i delfini. Dopo 20 anni di attività il parco decide la chiusura del delfinario e non per ragioni economiche.

In un clima di maggiore sensibilità verso gli animali che pian piano, secondo molti, si sta diffondendo in Italia e non solo, ecco giungere una nuova, bella notizia: il grande parco divertimenti di Gardaland ha deciso di dire basta agli spettacoli con i delfini: quello dello scorso 6 gennaio è stato il loro ultimo show in cattività. Lo smantellamento del delfinario ha già avuto inizio. In merito si è espresso il direttore di Gardaland Danilo Santi:

Prima ancora delle pressioni esterne, ha pesato il fatto che Merlin Entertainments, la società inglese proprietaria della struttura, ha nel suo dna una politica di profondo rispetto per gli animali. La scelta di dire addio al delfinario ne è quindi una diretta conseguenza.

La chiusura non è da imputare a questioni economiche, almeno non dirette. In effetti bisogna ricordare le morti di alcuni delfini per cui la procura di Verona aprì un’inchiesta nel 2000. Non un bel ritorno di immagine per il parco. Interessanti anche le parole del direttore Danilo Santi che afferma:

Bisogna capire che Merlin è una grande multinazionale che attraverso i suoi acquari si impegna nella tutela delle specie marine a livello internazionale combatte contro la caccia delle balene. C’è chi vede una contraddizione tra questo impegno ambientalista e la presenza dei delfini nei parchi divertimento.

Quindi motivi di immagine sono sicuramente intervenuti nella decisione di chiudere il delfinario. Fa comunque molto piacere vedere che aziende così importanti stiano cogliendo dei segnali di maggior attenzione nei confronti della vita degli animali da parte dei cittadini, e che scelgano di cambiare. Gli animalisti hanno ottime ragioni per esserne contenti.

Photo Credits | El collecionista de istantes su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>