Cosa piantare nell’orto a settembre

di Redazione 331 views0

Conclusasi l’estate, con il ritorno a casa si pensa già a cosa coltivare nell’orto invernale, settembre e ottobre sono i mesi migliori per occuparsi delle coltivazioni, soprattutto di alcuni prodotti che non crescerebbero nel resto dell’anno. Dopo aver visto quali sono frutta e verdure di stagione, vediamo un po’ cosa non può proprio mancare nell’orto di casa.

Cipolla invernale, lattuga cappuccio e lattuga romana, carote, rape, rucola e spinaci, ma anche molte erbe aromatiche, l’orto di settembre ci prepara alla nuova stagione e ci garantisce anche la presenza di molti prodotti. Fave e piselli, barbabietole, zucche e radicchio, cavolfiori.

Ci sono davvero tantissimi prodotti pronti a finire sulla nostra tavola durante l’inverno, ovviamente bisogna tenere alcuni fattori in considerazione, dallo spazio alle condizioni termiche: alcuni ortaggi, infatti, crescono meglio in zone più calde, altri prediligono il freddo.

Settembre è il periodo di semina ideale per l’aglio, non richiede troppi sforzi perché non ha bisogno di molta acqua, in compenso ha bisogno di calore. Ha invece bisogno di costante umidità la lattuga, settembre è l’ultimo periodo favorevole per farla crescere, ma badate bene che il terreno sia profondo oltre che ricco di humus. Si possono coltivare anche gli spinaci e le cime di rapa, queste ultime devono essere esposte al sole. Per chi avesse poco spazio in casa o non avesse proprio l’orto, c’è sempre la possibilità di sfruttare lo spazio sul balcone. Certo, questo non permette grandi coltivazioni, ma gli aromi sono immancabili: dal basilico al timo, trovate spazio anche per cicoria, valeriana e bieta o addirittura il melograno nano. L’importante è conoscere bene tutti i passaggi della coltivazione e il tipo di terreno di cui le piante hanno bisogno, ricordandosi di prendersene cura per avere in tavola prodotti genuini, oltre che la soddisfazione di aver dato vita a un piccolo orticello fai da te per preparare pranzi e cene squisiti.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>