Energethica 2009, il 5 marzo a Genova per dire no al nucleare e sì alle energie rinnovabili

di Blogger 37 views0

Il 5 marzo a Genova aprirà i battenti Energethica, il salone dell’ energia sostenibile. Dall’ energia geotermica a quella idroelettrica, da quella eolica alla solare, sarà soprattutto un’ occasione per dire un chiaro no al nucleare.
Mai come in questo periodo in Italia si è riaperto il dibattito sul nucleare, un dibattito che spinge i produttori di energie pulite a un obiettivo ambizioso: in questa edizione proporre un progetto di sviluppo per le energie provenienti da fonti rinnovabili di tutti i tipi, incluse le celle combustibili e l’ idrogeno.
Il ritorno al nucleare recentemente proposto dal governo fa sicuramente di questa edizione di Energethica un appuntamento chiacchierato ed al centro dei dibattiti di attualità, anche per via delle novità proposte.
(Qui di seguito un video sulle alternative energetiche reali, già in atto, tratto dalla Trasmissione di RaiTre Report)



LA SCELTA DEL NUCLEARE
Investire in questo sistema – dicono gli organizzatori di Energethica – “distrarrebbe dalla microgenerazione distribuita, danneggerebbe i piccoli produttori, ridurrebbe i posti di lavoro e favorirebbe i rischi di incidenti bellici/terroristici“.

LE NOVITA’ DI ENERGETHICA
Una delle novità annunciate ad Energethica 2009 è la Puglia, che diventerà la prima regione d’ Italia ad installare una rete di distributori di idrogeno per auto proveniente da fonti rinnovabili.
Vi sarà poi Acquaethica, un’ area dedicata al corretto utilizzo delle risorse idriche e al risparmio dell’ acqua.
Insomma, più di 300 espositori, più di 30 convegni… le tecnologie coinvolte sono solare termico e solare fotovoltaico per l’ energia solare; aerogeneratori e parchi eolici per l’ energia eolica; impianti e turbine idroelettrici e mini-idro per l’ energia dell’ acqua; biogas, bionassa e geotermico per l’ energia della terra; bioedilizia, case-clima e edilizia sostenibile per la casa energetica; celle a combustibile per automotive e stazionario per l’ idrogeno; mobilità alternativa e trasporto efficiente.

Trecento buoni motivi per andarci…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>