Come risparmiare energia elettrica a casa in cinque mosse

di pask 344 views0

Risparmiare energia elettrica

Ogni mese è sempre la stessa storia, quando arriva il momento di pagare la bolletta si pensa a cosa si sarebbe potuto fare per risparmiare energia elettrica a casa. Nonostante ciò, trovare abitudini e gesti sbagliati che comportano dei consumi elevati non è tanto semplice.Qualsiasi dispositivo collegato alla corrente causa un aumento del dispendio energetico, e per quanto possa sembrare insignificante inizialmente, se considerato nel lungo termine potrebbe incidere, comportando una spesa significativa.

Un esempio, è lasciare la televisione o il computer fisso sempre in stand-by. Certo, può essere comodo avere il dispositivo sempre pronto ad avviarsi in mezzo secondo. I lavoratori possono accedere ai documenti a cui stanno lavorando senza attendere, gli appassionati di sport possono accedere a quote serie B, partite della serie A o altri eventi sportivi in mezzo secondo, i maratoneti di serie TV hanno sempre Netflix pronto ad avviarsi, tuttavia tutto questo ha un costo.

Consigli per risparmiare energia elettrica

Risparmiare energia elettrica

Ecco alcuni consigli che permettono di risparmiare energia elettrica, senza dover rinunciare a servizi e comodità essenziali a casa:

  1. Spegnere completamente i dispositivi elettrici. Come detto prima, un dispositivo in stand-by continua a consumare energia elettrica, come per esempio le bici elettriche. Per riuscire a ridurre il dispendio si consiglia di assicurarsi di spegnere completamente i device come televisore o computer fisso, possibilmente anche scollegando la presa. È possibile spegnere anche alcuni elettrodomestici non essenziali come ad esempio il forno, il microonde o la macchinetta del caffè.
  2. Sostituire le lampadine di casa. La diffusione delle lampadine a LED ha permesso di ridurre i consumi e aumentare la visibilità. Nonostante ciò, molte persone utilizzano ancora lampade alogene tradizionali, molto più dispendiose. Il consiglio è quello di sostituire tutto l’impianto della casa con LED di ultima generazione.
  3. Verificare la posizione del frigorifero. Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che deve rimanere acceso continuamente, fatto che incide notevolmente sulla bolletta elettrica. Nonostante ciò, questo non vuol dire che non possono essere utilizzati dei trucchi per poter risparmiare. Se il frigorifero si trova vicino a fonti di calore o troppo vicino alle pareti, farà più fatica a mantenere la temperatura interna desiderata, consumando più corrente. Verificare che il frigo si trovi già in un ambiente fresco, permette di migliorare le sue prestazioni.
  4. Utilizzare il condizionatore in modo intelligente. Quando fa tanto caldo, molti sono tentati da accendere il condizionatore impostandolo alla temperatura minima possibile. In realtà, oltre ad essere estremamente dispendioso in termini energetici, questo è anche pericoloso per la salute. Per avere sollievo e rinfrescare l’ambiente è sufficiente una temperatura inferiore di 6 gradi rispetto all’ambiente esterno e sempre al di sopra dei 26 gradi.
  5. Evitare di stirare i vestiti. L’ultimo consiglio è quello di evitare di stirare tutti i vestiti. Esistono molti indumenti che è possibile lasciare così come sono dopo essere stati lavati e asciugati. Maglioni, pantaloni, giacche, lenzuola e asciugamani non necessitano di essere stirati. Limitarsi a stirare solo capi essenziali come le camicie da lavoro, potrebbe aiutare a risparmiare energia elettrica.

Ricapitolando, tutti coloro che vogliono ridurre i costi in bolletta dovrebbero tenere a mente questi cinque consigli semplici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>