Acquisti alla spina per ridurre inquinamento e sprechi

di Maris Matteucci Commenta

Acquisti alla spina per ridurre inquinamento e sprechi.

Ridurre l’inquinamento e gli sprechi alimentari: l’impresa è possibile se optate per gli acquisti alla spina. Di che cosa si tratta? Della possibilità data da alcuni supermercati di comprare i prodotti più svariati anche in piccole quantità per risparmiare e ridurre gli sprechi.

pasta

Sono tantissimi i prodotti che si possono acquistare alla spina. Dai detergenti (prodotti per lavare i piatti, detergere lavatrice e lavastoviglie), ai generi alimentari: riso, pasta, cereali, biscotti. Per risparmiare sui costi, allora, ecco che questo tipo di spesa è perfetta: si è stimato che, in generale, gli acquisti alla spina garantiscono un risparmio del 30%. Ma non è questo l’aspetto più importante, anche se sicuramente non è una cosa da sottovalutare soprattutto in tempi di crisi come quello che da molti anni stiamo attraversando.

Dicevamo che non è l’aspetto più importante perché gli acquisti alla spina garantiscono anche una netta riduzione dell’inquinamento ambientale: comprando i prodotti alla spina si eliminano infatti tutti gli imballaggi e si diminuisce dunque drasticamente la quantità dei rifiuti. Oltretutto si riducono anche drasticamente gli sprechi alimentari. Molto spesso infatti si è costretti ad acquistare grandi quantità di prodotti che vengono poi destinati al cesto della spazzatura perché non si ha poi il tempo materiale per consumarli. Questo succede magari anche per tutte quelle persone ch abitano da sole e che, per questo, avrebbero bisogno di acquistare quantità più piccole di prodotti. Acquistando in piccole dosi, il problema dello spreco è aggirato. Per cui sono davvero tanti i vantaggi degli acquisti alla spina che andiamo qui a riepilogare:

  • riduzione dell’inquinamento
  • riduzione sprechi alimentari
  • risparmio sulla spesa

Foto | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>