Sem Terra, 30 anni di lotte del movimento per la Riforma Agraria in Brasile

di Maris Matteucci 116 views0

Roma ha dedicato una intera serata a Sem Terra, il movimento dei Senza Terra brasiliani che da anni si battono per una Riforma Agraria considerata necessaria in Brasile per le conseguenze sulla vita dei contadini e alla storia del Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra (MST) negli ultimi 30 anni.

La serata ha registrato la presenza dell’economista João Pedro Stedile, tra i fondatori dell’MST, mentre Giulio Di Meo ha presentato il libro Sem Terra – 30 anni di storia, 30 anni di volti, una raccolta di ritratti realizzati durante il Congresso Nazionale del Movimento che si è tenuto lo scorso febbraio nella capitale brasiliana. Ma cosa è il Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra? Lo hanno spiegato alcuni rappresentanti nella presentazione che si è tenuta giovedì 30 ottobre al Rialto di Roma. Il Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra è un movimento politico-sociale di contadini senza terra, che lotta per la realizzazione della Riforma Agraria e per la ridistribuzione delle terre oggi improduttive ma che potrebbero rappresentare in ottica futura una fonte di sostentamento per tante famiglie brasiliane che oggi non sanno come mantenersi. Questo movimento, insomma, individua nelle multinazionali il vero nemico e auspica il ritorno ad una agricoltura familiare che possa restituire una vita dignitosa al popolo brasiliano.

La mostra fotografica organizzata per fare conoscere gli scopi del Movimento Sem Terra ha dunque voluto mettere a fuoco i momenti salienti di una lotta che sta durando da un trentennio e che ancora sembra destinata a non placarsi visto che in Brasile ancora la situazione non è cambiata.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>