San Valentino, attenzione a regalare gli animali, il 70% finiscono abbandonati

di matteo carriero 90 views0

 San Valentino è alle porte e dall’Aidaa, l’Associazione italiana difesa animali ed ambiente, arriva un appello: attenzione a regalare al vostro lui o alla vostra lei degli animali: il 70% finiscono abbandonati. Fatelo solo se siete assolutamente certi che siano desiderati e che il destinatario può effettivamente prendersene cura.

San Valentino sta per arrivare e per tutti coloro che stanno progettando di regalare un cane o un altro animale alla propria amata o al proprio amato giunge un appello dell’Aidaa affinché si valuti bene, molto bene, se il destinatario desidera effettivamente il dono e se è in grado di prendersene cura. Il perché di questo appello è presto detto: il 70% degli animali regalati per San Valentino finisce con l’essere abbandonato, secondo le statistiche riportate dall’Aidaa. Un animale, cane, gatto o altri animali che siano, va donato solo ed esclusivamente una volta che si è certi che verrà accudito come merita. E, aggiungiamo noi, nel caso si sia effettivamente certi che l’animale possa ricevere l’affetto e le cure di cui necessita, perché non salvarlo da un canile o da un gattile, anziché acquistarlo da qualche allevatore?

L’Aidaa sottolinea che per San Valentino gli animali regalati sono in crescita negli ultimi anni, soprattutto i cani di taglia piccola. Il destino per la maggior parte di loro, rimarca l’associazione, non è affatto roseo: molti finiscono in un canile (o in un gattile) da cui molto probabilmente non usciranno mai più, mentre i più sfortunati finiranno per le strade condannati a probabile morte. Giriamo quindi a tutti i nostri lettori un appello alla prudenza nel regalare animali da compagnia a San Valentino: è la festa degli innamorati e il regalo per una simile occasione non può essere un animale destinato all’abbandono. Prima di pensare a un simile dono si valuti attentamente se ci sono tutti i presupposti per una convivenza lunga e felice.

Photo Credits | jimbomack66 su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>