La caccia al litio continua in tutto il mondo

di Redazione 135 views0

In tutto il mondo è in atto una corsa mondiale al litio, un metallo raro che serve principalmente alla fabbricazione di pile ricaricabili necessarie ad alimentare milioni di tablet, telefonini intelligenti e computer portatili – e forse domani servirà il boom delle auto elettriche.

Tra i paesi che sono in prima fila in questa corsa c’è anche il Canada, perché disporrebbe di riserve di circa 360.000 tonnellate, mentre la Bolivia disporrebbe di riserve per 5,4 milioni di tonnellate, il Cile di tre milioni, e la Cina di 1,1 milioni.

Il Canada finora aveva una sola miniera di litio in attività, la Tanco Mine, vicina al lago di Bernic, nella regione del Manitoba, che produce del litio a partire dal minerale di spodumene. Ma la crescente domanda mondiale di litio sta cambiando le carte in tavola.

Nel Quebec, la Canada Lithium Corporation si appresta a rilanciare una vecchia miniera di litio situata a 60 chilometri a nord della Valle d’oro. La produzione dovrebbe iniziare verso la fine dell’anno, con un sito di affinaggio sul posto che dovrebbe trasformare il minerale di spodumene in carbonato di litio all’inizio del 2013.

Il governo del Quebec ha già emesso un permesso per lo sfruttamento di una miniera a cielo aperto del valore presunto di 207 milioni di dollari, anche se gli studi di impatto ambientale sono sempre in corso.

Tre altre imprese progettano di estrarre del litio in una zona a circa 200 chilometri ad ovest di Edmonton. Tutti questi nuovi progetti stanno preoccupando l’opinione pubblica. Uno dei sotto-prodotti più inquietanti dei metalli delle terre rare è un elemento radioattivo, il torio, ed il modo di trattarlo è ancora poco conosciuto in Canada.

Un altro elemento che inquieta la stampa canadese è rappresentato dall’assenza di regole ambientali in questo settore, visto che il Canada non ha una lunga esperienza in materia di estrazione di questo minerale.

Photo credits | Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>