Ritorna l’Earth Hour, ovvero l’ora della Terra

di Redazione 38 views0

Anche quest’anno arriva l’Earth Hour: il 31 Marzo, dalle 20.30 alle 21.30 migliaia di città nel mondo spegneranno le luci dei loro monumenti. L’obiettivo è quello di lanciare un messaggio a favore dell’ambiente e della sostenibilità.

La prima volta dell’ora della Terra era stato nel 2007: l’idea era venuta al WWF australiano che era poi riuscito a coinvolgere la città di Sidney. Da allora di acqua ne è passata sotto i ponti, visto che nel 2011, l’iniziativa si è svolta nella bellezza di 135 Paesi, e ha coinvolto, istituzioni, comuni cittadini, imprese e testimonial tutti pronti a intraprendere azioni che riducano la propria impronta sulla Terra.

Come ogni evento del ventunesimo secolo, si svolgerà materialmente in tutto il mondo alla fine di marzo, ma c’è anche tutto quello che avviene nei social network. Su Facebook, potete partecipare ai dibattiti lanciati dalla pagina ufficiale italiana dell’evento, mentre visitando il canale di YouTube Earth Hour Global Channel potrete vedere le promesse fatte da utenti di tutto il mondo per l’Ora della Terra ed eventualmente fare le vostre proposte per salvare il pianeta

Ovviamente non poteva mancare nemmeno Twitter: è possibile restare sempre aggiornati sul tema seguendo @earthhour oppure l’hashtag #earthhour. Un altro hashtag da ricercare è #IWIYW. Non è uno scioglilingua ma si tratta dell’acronimo di I Will If You Will – ho scritto le iniziali di ogni parole in maiuscolo per rendere il lavoro di chi legge più facile -, ovvero tradotto in italiano: voglio se tu vuoi.

Non mancano ovviamente i siti internet dedicati all’iniziativa: tutte le iniziative e gli eventi collegati all’Earth hour si possono trovare sul sito del WWF. Un esempio è quello del cartone animato per bambini Pocoyo (cartoon per bambini). Da anni collabora con il WWF per questa iniziativa: nel 2012 lo farà proponendo un social game che rafforza uno degli slogan dell’evento, quel “voglio se tu vuoi” di cui abbiamo scritto nel precedente paragrafo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>