Consigli per un San Valentino green

di Redazione 58 views1

Il prossimo 14 febbraio gli innamorati festeggeranno San Valentino. Per quanto in molti la reputino una festa commerciale, più che sentimentale, nessuno rinuncia, in fin dei conti, a farsi anche un piccolo regalino. Approfittando di questa festività, qualcuno potrebbe pensare di fare un regalo diverso dal solito e che sia totalmente rispettoso dell’ambiente.

Ecco qui di seguito qualche idea per rendere il San Valentino una ricorrenza assolutamente ecologica, oltre che commerciale.

  • I fiori: sono un must, soprattutto le rose. Per chi volesse compiere un atto ancor più romantico, specie se nei confronti di un partner che ha a cuore l’ecologia, si possono regalare dei fiori coltivati nel rispetto dell’ambiente e dei lavoratori, come le rose Fairtrade, oppure scegliere altri fiori e piante che siano coltivati nella stessa regione, per evitare le conseguenze di un traporto. E, perché no, per chi ha il pollice verde, una piantina tutta nuova da far crescere, appunto, con amore.
  • Regalare un albero o un animale: ci sono diverse associazioni che permettono di regalare un albero oppure un cucciolo (come il WWF) al proprio amato o alla propria amata: più ossigeno o più amore da offrire. In alcuni casi, invece, la donazione si può fare direttamente a Paesi o persone che ne hanno più bisogno di noi, ricevendo l’attestato da regalare al partner per dimostrare di aver compiuto una buona azione per il suo amore.
  • E se è vero che bisogna essere green fino in fondo, bisogna guardare anche i dettagli: trucco e parrucco, per esempio, potrebbero essere realizzati con prodotti biologici, mentre per quanto riguarda i vestiti… beh, non correte in negozio a comprarli, se siete davvero originali potreste optare per un vestito riciclato o, in alternativa, esiste sempre lo scambio, che peraltro è un metodo divertente per chi ama cambiare look. Anche gli accessori possono essere ecologici e magari realizzati anch’essi con materiale ricilato, in questo caso è d’obbligo usare la fantasia.
  • E il cibo? Date un’occhiata al commercio equo e solidale, a partire dai cioccolatini!
Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>