A Londra il primo ponte fotovoltaico

di Elide 23 views0

Il primato è tutto britannico, nel 2012  sulle rive del Tamigi potremo vedere il più grande ponte fotovoltaico del mondo, infatti sono appena iniziati i lavori di installazione: ben 4.400 pannelli solari che andranno a rivestire la stazione ferroviaria Blackfriars.

La stazione è stata chiusa nel 2009, ma con il progetto Thameslink avrà nuova utilità, verrà solarizzata e resa ecosostenibile ed ogni anno arriverà a produrre fino a 900 mila kWh riducendo in maniera significativa le emissioni di anidride carbonica, fino a 511 tonnellate all’anno.

Il progetto, costato 7,3 milioni di sterline, ha come scopo principale quello di ridurre le emissioni del 25% entro il 2020, verranno installati dei camini solari per permettere l’accesso dei raggi dentro la struttura ed anche un impianto di recuper dell’acqua piovana, un modo di accumulare acqua che inizia a prendere piede in molte parti del mondo ed assolutamente ecocompatibile.

Un altro ponte solare in realtà esiste già e si trova in Australia ed anche in Belgio i pannelli solari stanno dimostrando la loro effettiva utilità, ma il nuovo ponte londinese sarà il più grande del mondo, monito per tutti i Paesi che vorranno seguire l’esempio a favore dell’ambiente, e della nostra salute.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>