La Germania ferma il programma nucleare: deadline nel 2022

di Redazione 86 views0

La prima potenzia industriale d’Europa a mettere fine al suo programma nucleare sarà la Germania: il suo ultimo reattore verrà spento nel 2022. In questo modo la Germania rinuncia definitivamente ed irrevocabilmente all’energia atomica, dando un segnale forte non solo all’Europa ma al mondo intero.

L’annuncio è stato dato ieri dal ministro Norbert Rottgen (del CDU), dal Ministero dell’Ambiente tedesco. La decisione è stata presa dopo un incontro con i leader del CDU e con la cancelliera tedesca Angela Merkel. Tutti d’accordo sull’abbandono delle centrali nucleari sul suolo tedesco e, soprattutto, su un nuovo programma di sviluppo delle energie rinnovabili, come ulteriore propulsore allo sviluppo economico del Paese.

L’abbandono dell’atomo
Il ministro Rottgen ha annunciato che i tre reattori più moderni della Germania si fermeranno non oltre il 2022. Nel frattempo, altri otto reattori (sui 17 esistenti) sono già stati fermati dopo la catastrofe di Fukushima, e non saranno più riattivati.

La decisione, ha annunciato il ministro dell’ambiente tedesco, è irrevocabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>