A marzo visita veterinaria gratuita per cani e gatti

di Redazione 57 views0

A marzo 2011 parte la sesta edizione della “Stagione della Prevenzione”, un’iniziativa promossa da Hill’s Pet Nutrition e dall’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (A.N.M.V.I.) con il patrocinio della Federazione Nazionale Ordini Veterinari (FNOVI) che offre una visita veterinaria gratuita per cani e gatti.
La visita veterinaria gratuita della “Stagione della Prevenzione” consiste in un esame obiettivo generale, un esame fatto senza l’ausilio di strumenti volto a stabilire lo stato di salute e benessere dei cani e dei gatti. I veterinari con questa visita gratuita saranno in grado di verificare lo stato di sovrappeso di cani e gatti; la presenza di eventuali masse anomale sottocutanee attraverso la palpazione che sono un campanello d’allarme per tumori o altre patologie; lo stato dell’igiene orale; lo stato di salute di occhi e orecchie di cani e gatti.

Prenotare la visita
Collegandosi al sito www.stagionedellaprevenzione.it, sarà possibile identificare il nominativo del medico veterinario più comodo per prenotare ed effettuare, per tutto il mese di marzo, la visita di controllo gratuita. In alternativa, dal primo marzo 2011, sarà possibile ricevere tutte le informazioni sulla Stagione della Prevenzione anche chiamando il numero verde 800189612.

La cultura del controllo sanitario
Il successo di Stagione della Prevenzione nel creare, supportare e diffondere la cultura del controllo sanitario è testimoniata dal progressivo incremento delle adesioni, sia da parte dei medici veterinari, che nell’edizione 2010 sono stati quasi 3.300 con un incremento del 16% rispetto al 2009, sia da parte dei proprietari degli animali da compagnia, che hanno sottoposto a visita di controllo ben 22.000 esemplari, un numero in crescita del 57% rispetto alla precedente edizione.

Alla sesta edizione
Marina Debernardi, Amministratore Delegato di Hill’s Pet Nutrition Italia: “Siamo arrivati alla sesta edizione di Stagione della Prevenzione. In termini di numeri e adesioni abbiamo registrato, anno dopo anno, un successo sempre più evidente. Non sono tanto i numeri che ci interessano, ma quello che sta dietro a queste cifre e al numero incrementale di visite generate da Stagione della Prevenzione: l’animale e l’uomo, rapporto su cui si focalizza da sempre la nostra attenzione. Il 2010 è stato un anno molto importante, che ha generato dibattiti, talvolta anche accesi, su tematiche profonde, sia da un punto di vista “istituzionale” che da un punto di vista “sociale/psicologico“.

Il sistema sanitario per gli animali
Abbiamo visto partire il sistema sanitario per gli animali, il Ministro del Turismo ha proposto, nell’ambito del decreto legge 320/54, l’ordinanza che consente l’ingresso degli animali nei luoghi pubblici. Abbiamo assistito direi a un incremento significativo dell’attenzione su quanto gli animali contribuiscano al mantenimento e miglioramento dell’equilibrio psicofisico degli umani: il cane sul luogo di lavoro, il proprio pet per mantenersi in linea o proteggersi dalle allergie, il rapporto tra cuccioli e bambini e ancora, il lato negativo della medaglia, la necessità di proteggere gli animali salvaguardando anche con la legge i loro diritti. Tutto questo ci dice che gli animali non sono più solo per noi “addetti” un elemento integrante della nostra società, ma questo è ormai fortunatamente un dato di fatto per tutti, proprietari e non. Ecco perché, quest’anno più che mai, mi sento di dire che il forte richiamo di Stagione della Prevenzione alla responsabilità dei proprietari nei confronti non solo dei loro animali ma della società tutta non è più una scelta ma un dovere, sia per noi che per il pubblico a cui ci rivolgiamo, ovviamente“.
Per maggiori informazioni visitate il sito web della Stagione della Prevenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>