In Romagna arrivano i pinguini: vivranno nell’acquario di Cattolica

di Blogger 238 views1

Sbarcano sulle coste italiane, in Romagna, i pinguini ‘da spiaggia’, ovvero quei pinguini che vivono in aree più temperate rispetto ai cugini amanti del freddo polare (gli Imperatori protagonisti del docu-film ‘La marcia dei pinguini’). Sono in 12 e appartengono alla specie Humboldt, tipica della zona costiera tra Cile e Perù e vivranno sulla ‘spiaggia’ realizzata dall’Acquario di Cattolica. Vengono da acquari che si occupano di progetti di conservazione, riferisce Andrea Drudi, responsabile del dipartimento didattico culturale dell’Acquario di Cattolica.

I PINGUINI ADOTTATI
Otto degli esemplari hanno dai 12 ai 14 mesi e provengono dall’Acquario di Chester in Inghilterra, 4 di loro invece hanno dai 2 ai 4 anni e provengono dall’Acquario di Vienna. Per loro é stato ricostruito un habitat di 90mq di cui il 50% di superficie emersa e il restante 50% di superficie umida per oltre 60.000 litri di acqua marina. L’area riproduce fedelmente le condizioni ottimali di clima, spazio e luce delle zone cilene in cui vivono e si riproducono.

ANCHE I PINGUINI AMANO IL CALDO
In genere i pinguini sono associati al freddo – ha detto Drudi – ma delle 18 specie presenti sul Pianeta, la maggior parte vive nelle aree temperate. Da qui la sfida di far conoscere una delle specie più carismatiche del Pianeta ma anche estremamente vulnerabile“.

UNA SPECIE IN PERICOLO
Di pinguini come quelli ospitati dall’acquario, ne sono rimasti 3.300 in natura tra il Cile e il Perù, ha spiegato Drudi. Gli esemplari della specie Humboldt da adulti arrivano a misurare 60/70 cm di altezza (i pinguini Imperatori raggiungono il metro e mezzo) e oltre 5 kg di peso. Vivono a temperature che variano da -3 a +24 gradi nutrendosi principalmente di molluschi e sardine. Depongono normalmente 2 uova che vengono covate da entrambi gli individui dai 35 ai 40 giorni. Al momento della schiusa la maggior parte dei pulcini è ricoperta da un piumaggio grigio fuligginoso, in alcune specie macchiato di bianco e di grigio. Sebbene discendano da progenitori capaci di volare, i pinguini si sono specializzati nel nuoto: le loro ali, tenute rigide e tese, assomigliano alle pinne dei vertebrati nuotatori.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>