L’energia sostenibile parte da Abu Dhabi

di Blogger 38 views0

Un accordo per costituire un importante istituto di ricerca e un progetto dimostrativo ad Abu Dhabi dedicato all’energia sostenibile: questi i termini di intesa raggiunti tra Boeing, il Masdar Institute of Science and Technology, Etihad Airways e la divisione Uop di Honeywell. Per il 2010, infatti, le istituzioni si stanno orientando sempre di più verso la risoluzione dei problemi agricoli e di una coltivazione sostenibile. “Il Sustainable Bioenergy Research Project (Sbrp) -annuncia Boeing – utilizzerà sistemi agricoli integrati per sostenere lo sviluppo e la commercializzazione di risorse di biocarburante per l’aviazione e prodotti collaterali“.

BIOMASSE PER CARBURANTI
L’approccio – spiega Boeing – è quello di integrare allevamenti di crostacei in acqua salmastra in parallelo con la crescita di foreste di mangrovie e di salicornia, una pianta che vive in ambienti salmastri. Il sistema intende convertire gli effluenti dell’acquacoltura in un fertilizzante economico per entrambe le piante. Queste biomasse possono poi essere trasformate in fonti per biocarburanti e altri prodotti“. “Lo sviluppo di fertilizzanti economici non derivati da idrocarburi -conclude- e’ un passaggio fondamentale per ridurre le emissioni da una fonte di biocarburante“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>