Contro l’inquinamento e in difesa del latte materno

di roberto bosio Commenta

Con questo post – che potremmo chiamare di pubblicità progresso – vi invitiamo ad aderire in tutte le forme – ovvero come cittadini così come gruppi o associazioni – alla Campagna Nazionale in Difesa del Latte Materno dall’inquinamento. La campagna ha un blog e uno spazio sul portale alternativo Peacelink.

La campagna è promossa da associazioni di Medici e di genitori – dall’ISDE, ovvero l’Associazione Medici per l’Ambiente, dall’IBFAN Italia, al MAMI, ovvero il Movimento Allattamento Materno Italiano, all’ACP, ovvero l’Associazione Culturale Pediatri, ed altri ancora – che mettono al centro della loro azione la salute infantile, che in Italia si trova sotto la minaccia di impianti industriali e di smaltimento rifiuti che rilasciano nell’ambiente sostanze altamente tossiche – in primis la diossina.

Il latte materno inquinato è comunque preferibile a quello in polvere, perché garantisce una miglior salute al neonato, e secondo questa campagna dovrebbe diventare un simbolo di quanto è inquinato un ambiente. Per questo le associazioni promotrici di questa campagna chiedono la ratifica della Convenzione di Stoccolma, il monitaraggio degli inquinanti presenti nel latte materno in tutta Italia, per costruire una mappa delle zone più inquinate del nostro paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>