Antiparassitari per cani: la nostra guida

di Roberto Staiano 878 views0

I nostri amici animali possono essere colpiti da pericolosi parassiti come pulci, zecche e pappataci. Per prevenire gli attacchi e trattare un’eventuale infestazione, bisogna seguire le indicazioni del veterinario e utilizzare i giusti antiparassitari per cani.

antiparassitari per cani

Vediamo di conoscere meglio questi sgraditi ospiti per capire come eliminarli.

Pulci: piccoli e fastidiosi nemici

Le pulci sono insetti ematofagi che non hanno ali, ma sono molto agili e veloci. Si nascondono sotto il pelo del cane, dove vivono e prosperano nutrendosi del suo sangue. Questi insetti sono molto attivi durante l’estate, ma possono colpire anche durante il resto dell’anno.

Per eliminarli è bene procedere con la corretta igiene e pulizia degli ambienti, soprattutto nelle aree dove le pulci amano riprodursi e deporre uova, come tessuti, fughe dei pavimenti, lettiere e così via.

In più è possibile combatterle utilizzando prodotti appositi e specifici per il cane. Ci sono spot-on, collari, spray e altro, che possono sia eliminare i parassiti dal pelo del cane che combattere l’infestazione in corso negli ambienti di casa. Corretta pulizia e prodotti specifici sono i due maggiori alleati per proteggere il cane dalle pulci.

Zecche: pericolose per gli animali

Le zecche sono dei parassiti ematofagi che possono provocare patologie pericolose per il cane. Si nascondono nell’erba e non appena il cane si avvicina, scivolano sul suo pelo e si attaccano alla cute. In seguito mordono l’animale e ne succhiano il sangue, e tramite la loro saliva possono trasmettere diverse patologie tra cui la Malattia di Lyme, l’Ehrlichiosi canina, l’Anaplasmosi, la Babesiosi e la Rickettsiosi.

È consigliabile utilizzare dei prodotti specifici per proteggere il nostro amico peloso prima che l’infestazione lo colpisca.

Pappataci: a rischio leishmaniosi

Un altro pericoloso nemico dei nostri amici a quattro zampe sono i pappataci. Sono flebotomi e somigliano a delle piccole zanzare, ma sono molto più temibili. La loro puntura è pericolosa e con la saliva possono trasmettere la leishmaniosi, una patologia che può essere fatale per il cane.

Prosperano e si nascondono in ambienti umidi e bui come stalle, tane di animali o cantine. Sono più attivi nelle ore serali e notturne e pungono indistintamente sia animali che esseri umani.

Per prevenire l’infestazione è bene arieggiare gli ambienti e mantenerli sempre puliti. Anche curare il proprio giardino aiuta ad allontanarli. Un altro trucco è installare zanzariere molto fitte che possano impedire di farli entrare in casa.

Qualora l’animale ne venga colpito è bene utilizzare prodotti appositi che ne interrompano il ciclo vitale e li eliminino anche dagli ambienti.

Il veterinario: un aiuto necessario

Capire quale sia il prodotto giusto per il proprio animale può essere difficile, ecco perché il veterinario deve essere sempre il nostro punto di riferimento. È utile anche rivolgersi alle migliori rivendite di prodotti per animali che spesso hanno a disposizione degli specialisti che possono aiutarci a capire quale sia il prodotto migliore e specifico per il nostro cane. Bisogna ricordare, infine, che la prevenzione resta un enorme alleato per la protezione della salute del nostro amico a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>