Expo2015, padiglione Israele premiato per migliore design

di Maris Matteucci 44 views0

L’Expo2015 è giunto al termine e il bilancio non può che essere positivo per il Padiglione Israele che fin dall’inizio della Esposizione Universale ha attirato un nutrito numero di visitatori. E in chiusura arriva anche un riconoscimento ufficiale: ad Expo2015, il padiglione Israele è stato premiato come il migliore tra tutti per il design.

A definire il padiglione di Israele il più bello almeno per quanto riguarda il design sono stati alcuni giudici di EXHIBITOR che hanno voluto premiare il coraggio di un team di esperti che, anche alla esposizione di Milano, ha voluto sfruttare l’atezza per il padiglione. Così come succede nella realtà, anche Fields of Tomorrow (questo il nome del padiglione di Israele, tradotto significa i campi di domani) ha sfruttato il verticale per ovviare un problema non indifferente, rappresentato dal fatto che buona parte del territorio israeliano è desertico e la coltivazione diventa dunque molto difficile in situazioni ben precise.

Con la costruzioni di giardini verticali curati dalla irrigazione a goccia, invece, Israele è riuscito ad aggirare l’ostacolo con buoni risultati che gli sono valsi anche un prestigioso premio. Ovviamente soddisfatto – e non avrebbe potuto essere altrimenti – il direttore del Padiglione, Josh Bendit, che ha ricevuto il premio è si è detto onorato per un riconoscimento prestigioso, frutto di un duro ed accurato lavoro di squadra in vista di Expo2015. Siamo orgogliosi e felici di accettare questo premio, è un grande onore per noi, ha detto a margine della premiazione. Un ottimo risultato raggiunto da un Paese in netta ascesa.

Fonte | sito ufficiale Expo Israele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>