Sunroof, Google lancia un software per calcolare l’energia prodotta con il fotovoltaico

di Maris Matteucci 302 views0

Negli Stati Uniti (Boston, San Francisco e Fresno) Google lancia un nuovo software capace di calcolare l’energia prodotta con il fotovoltaico dai tetti delle nostre case: si chiama Sunroof e potrebbe rappresentare una svolta in materia di energie rinnovabili.

Affidandosi a questo nuovo software, infatti, ogni famiglia saprebbe con precisione quanta energia riuscirebbe a produrre con i pannelli montati sui tetti delle abitazioni. D’altronde il fotovoltaico è il futuro se è vero che stime recenti hanno individuato che l’energia globalmente prodotta deriva per il 20% da fonti rinnovabili e questo dato è destinato a crescere. E anche se in Italia il fotovoltaico non ha ancora preso tanto piede – perché sono poche le persone che se la sentono di investire inizialmente in pannelli in grado di trasformare la luce solare in energia pura – è altrettanto vero che è lecito sperare in una impennata del numero di famiglie che, nei prossimi anni, decideranno di affidarsi alle energie rinnovabili per rispettare l’ambiente e risparmiare soldi.

Per il momento Sunroof è stata lanciata soltanto negli Stati Uniti con Google che ha dunque deciso di sperimentare l’accoglienza che i cittadini americani riserveranno a questo nuovo servizio. Un servizio curioso ma allo stesso tempo anche molto utile per avere più chiaro il quadro quando si parla di energie rinnovabili e pannelli fotovoltaici. Attraverso Sunroof, Google vuole anche sensibilizzare tutti coloro che ancora non si affidano al fotovoltaico ma che adesso, grazie a questo software, potranno conoscere i vantaggi di una ipotetica installazione di pannelli solari fotovoltaici sui tetti delle loro case.

Ma come fa Google a calcolare l’energia prodotta dai pannelli? Con un database di mappe aeree in grado di stimare la quantità di luce solare che ricevono le coperture degli edifici; a questo dato vengono aggiunti alcuni parametri specifici che renderanno il calcolo molto vicino alla realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>