Lav e Marevivo contro i delfinari in Italia

di Elide 228 views0

Lo scorso 4 giugno c’è stata la Giornata mondiale contro la cattività degli animali marini e Lav e Marevivo hanno colto l’occasione per lanciare la campagna Sos Delfini, denunciando le norme violate da queste strutture nella maggior parte dei casi.

Gli animali non dovrebbero vivere in cattività, ma tra circhi e zoo, i problemi non mancano mai. E se un giorno si discute dello zoo safari di Ravenna, un altro si parla dei delfinari presenti sul territorio italiano, che si trovano a Fasano, Rimini, Genova, Riccione e Torvajanica.

La denuncia di Lav e Marevivo riguarda le condizioni in cui i mammiferi devono vivere:

In Italia i delfinari non hanno alcuna funzione educativa né scientifica o di conservazione della specie, ovvero non rispettano queste caratteristiche obbligatorie per legge facendo invece spettacolo: un inganno che i potenziali visitatori devono conoscere e a cui dobbiamo mettere fine, a tutela degli animali imprigionati in questa inaccettabile, forzata cattività.

Dopo un’inchiesta della Lav in giro per i delfinari italiani, quello che è emerso è che i delfini vivono in ambienti rumorosi come nel caso di Rimini, dove i delfini vivono a ridosso della spiaggia e il lungomare, pieno di locali notturni che di certo non giovano alla tranquillità degli animali. Uno dei tanti problemi è anche il volume della musica che c’è durante gli spettacoli ed il contatto diretto con il pubblico numeroso. I delfini, insomma, vivono in condizioni di forte stress psicologico e fisico, non vengono rispettate tutte le norme per garantire loro uno stile di vita adeguato alla specie. La legge italiana che dovrebbe tutelare i delfini, prevede che gli animali vivano entro determinate condizioni, fisiche, psicologiche ed ambientali, ma quando si tratta di affari e di spettacolo, spesso e volentieri queste condizioni vengono a mancare. Pur di far nuotare il pubblico con il delfino o di farlo accarezzare e fotografare, in molti si dimenticano che anche gli animali provano disagi e sentimenti e che i delfini, peraltro, rientrano tra le specie più intelligenti che ci siano.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>