Il massacro di elefanti in Camerun denunciato dal WWF

di Redazione 117 views0

Il 12 agosto è la Giornata Mondiale degli Elefanti ed in occasione di questo particolare giorno, il WWF ha diffuso un video di denuncia che riguarda il massacro di elefanti avvenuto in Camerun.

Il video contiene immagini piuttosto crude che spiegano quello che è avvenuto sei mesi fa nel Parco Nazionale del Camerun, quando ben 300 esemplari di elefanti sono stati uccisi. In Africa il commercio illegale di avorio e il bracconaggio sono una vera e propria piaga che le associazioni animaliste combattono da molti anni, le immagini, seppure difficili da digerire, sono state diffuse proprio per far capire che gli elefanti rischiano l’estinzione a causa dell’avidità dell’uomo, che sempre più spesso manca di rispetto alla natura.

L’accaduto: tra febbraio e marzo i bracconieri armati hanno fatto irruzione nel Bouba N’Djida National Park in Camerun ed hanno ucciso trecento elefanti. A seguito è scoppiato un vero e proprio scandalo così le misure di sicurezza sono state rafforzate e si pensa già ad un nuovo parco nazionale.

Ma il bracconaggio affligge tutta l’Africa Centrale, in particolare il Ciad, in cui gli elefanti non hanno la protezione sufficiente per scampare a questa barbarie. Pubblichiamo qui di seguito il video, ma vi avvisiamo che potrebbe urtare la vostra sensibilità.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>