Terremoto Emilia Romagna: allarme per San Carlo

di Redazione 40 views0

Le strade si stanno sgretolando, sprofondano. Lunghe faglie percorrono le vie del paese. Le case che hanno la sfortuna di sorgere su questa linea della paura rischiano di essere inghiottite e sprofondare. Il pericolo è che si aprano voragini.
E’ emergenza a San Carlo, frazione di Sant’Agostino. Qui si sta verificando il fenomeno della liquefazione. Lo confermano gli esperti. Si tratta di sabbia liquefatta, emersa dalla frattura nel terreno provocata dalle scosse di terremoto. Un fenomeno eccezionale, verificatosi ad esempio in Giappone nell’area di Fukushima, ma da queste parti mai prima d’ora non era mai stato documentato. La protezione civile sta evacuando altre zone di San Carlo. Troppo alto il pericolo.
Le faglie si stanno estendendo. Sono visibili anche nei campi. Nuove scosse di terremoto rischiano di innescare nuovamente il fenomeno.
Oggi è stata anche la giornata del funerale di una delle vittime. A Bondeno nel campo sportivo, centinaia di persone hanno partecipato alla cerimonia funebre per Leonardo Ansaloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>