Video: l’azione di Greenpeace al Salone del libro di Torino

di roberto bosio 35 views0

Ieri attivisti di Greenpeace hanno occupato gli stand di Giunti e Rizzoli al Salone del libro di Torino. Con il messaggio “Vietato distruggere le foreste nella mia favola” l’organizzazione ambientalista chiede alle due case editrici di adottare delle politiche di prodotto che non portino a deforestare lembi del pianeta per produrre carta.

Greenpeacea accusa le due case editrici di essere complici della distruzione delle foreste Indonesiane, casa degli ultimi esemplari di tigre di Sumatra.

L’accusa è dovuta ad un’analisi commissionata da Greenpeace sulla di undici libri per bambini, stampati in Cina nel 2011, di Giunti Editore e del Gruppo RCS. Le analisi dimostrerebbero che quattro libri analizzati contengono fibre di legno duro tropicale provenienti dalla distruzione delle ultime foreste indonesiane.

I titoli dei libri che conterebbero queste fibre sono “Alice nel paese delle meraviglie” e “Le Mamme” della Rizzoli, e per Giunti “I tre porcellini” e “Le Macchine” – pubblicate dalla Dami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>