La classifica delle industrie della carta secondo il WWF

di Redazione 78 views1

Quanta carta produciamo ogni anno? Un quantitativo immenso: si parla di circa 400 milioni di tonnellate di carta o cartone di produzione annua. Una massa enorme di prodotti che rischia di cancellare le poche foreste che ci sono rimaste.

Per questo gli ambientalisti vedono con favore ogni iniziativa volta a ridurre l’impatto ambientale di questo settore. Il WWF ad esempio ha deciso di stilare una classifica delle grandi aziende del settore carta – si tratta di quelle che hanno resi pubblici dati sul loro impatto ambientale, per cui far parte della classifica è già da considerarsi un dato positivo.

Scrivo questo perché molte delle aziende contattate da WWF non hanno risposto al suo questionario. Si tratta di Amcor, CMPC, DS Smithz, Hansol Paper, Holmen, IlimPulp, Klabin, Lee&Man, MayrMelnhof Karton, Nine Dragons, Papierfabrik Palm, Prinzhorn Holding, SmurfitKappa; APP, Hansol Paper, Lecta Europe, Lenzing, Norske Skog, Portucel Soporcel, Sappi, Shandong Chenming, Georgia Pacific, Lucart Group, Sharma, SHP Group, e WEPA.

Con i dati raccolti il Wwf ha deciso di stilare l’Environmental Paper Company Index 2012, la classifica della responsabilità ambientale e sociale dei colossi di questo settore. La valutazione è avvenuta tenendo conto dell’approvvigionamento responsabile di risorse forestali, dell’impatto ambientale dei processi produttivi e dalla pubblicazione di report socio-ambientale sull’attività svolta.

I primi in classifica per ciascuna delle tre categorie – ovvero carta da stampa, imballaggi e quella per usi igienico-sanitari, o tissue – sono SCA Containerboard con un punteggio dell’85,55%, per gli imballaggi; Arjowiggins Graphic (73,86%) per la carta da stampa e SCA Tissue (65,13%) per il settore tissue. Tra i risultati ottenuti dalle aziende “azzurre” c’è il terzo posto dedlla Fedrigoni, con un punteggio dell’80% – nella stessa categoria, c’è pure il quinto posto di Burgo.

Altro risultato da rilevare è il terzo posto nella categoria Tissue del gruppo Sofidel – per intenderci quella della carta igienica Regina – con un lusinghiero 64,36%.

Photo credits | Flickr

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>