L’Islanda è il paese più eco-friendly

di Elide 81 views1

Ogni anno l’EPI (Environmental Performance Index) valutalo status di ogni nazione. La Yale e la Columbia University hanno creato un indice di sostenibilità ambientale, in collaborazione con il Forum Economico Mondiale e il Centro Comune di Ricerca della Comunità Europea.

I dati raccolti si basano sui cambiamenti climatici, vengono analizzate tutte le componenti del territorio, quindi risorse d’acqua, habitat, biodiversità, risorse naturali, tanto che Yale ha classificatoben 136 Paesi.

Decisamente deludente l’Italia, che deve accontentarsi di un diciottesimo posto e che forse dovrebbe iniziare a riflettere sulle emissioni e sull’inquinamento ambientale. A trionfare, invece, è l’Islanda e la classifica nella top ten è sorprendente, poiché ben sei Paesi su dieci sono europei, nonostante le molte zone industrializzate.

Al secondo posto c’è la Svizzera, seguita da Costa Rica, Svezia, Norvegia, Mauritius, Francia, Austria, Cuba e Colombia. Si passa dal vecchio continente ai climi più esotici, territori da sogno ricchi di risorse e per fortuna ancora meno intaccati dall’inquinamento rispetto a molti altri, ce la faremo a rientrare in top ten anche noi?

Commenti (1)

  1. Che bella notizia, sono stato in Islanda alcuni anni fa e devo dire che è un luogo meraviglioso dove la natura regala paesaggi incredibili. Siamo noi turisti che dobbiamo rispettare questi luoghi con viaggi responsabili. Per chi volesse approfondire questi argomenti consiglio il sito http://www.islanda.it e http://www.viaggioinislanda.it. Buon viaggio a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>