Le auto elettriche di San Francisco

di Blogger 26 views0

L’esigenza di mobilità sostenibile si fa sempre più pressante e dopo anni spesi solo a parlarne, il momento dell’auto elettrica sembra essere finalmente arrivato. Ma per mettere in moto nuove abitudini di consumo ci vuole anche un’offerta ben strutturata che tenga conto delle batterie, i costi e la localizzazione delle stazioni di ricarica. In questo contesto di cambiamenti il 2011 potrebbe essere l’anno in cui cominceremo a vedere le prime automobili elettriche anche in Italia. Un altro passo in avanti è stato fatto dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (Aeeg) che ha deliberato una nuova tariffa per la ricarica elettrica delle auto e l’avvio di alcuni progetti pilota per favorire la diffusione di questi veicoli.

Le auto elettriche di San Francisco
Non c’è dubbio poi che il boom dell’auto elettrica parte dalla California dove il cambiamento è gia avviato. La metropoli californiana, San Francisco, infatti, è all’avanguardia in molti campi, e sul rispetto per l’ambiente è in prima linea. Già da tempo l’autorità comunale intende modificare le norme base per poter costruire gli edifici nuovi, obbligando ad aggiungere prese e colonnine per la ricarica delle auto. Le ibride sono già in circolazione e sono molte le iniziative che incentivano l’utilizzo di auto a emissioni zero, come i posteggi gratuiti.

ECOtality
E vanno proprio in questa direzione i 10 milioni di dollari che ABB, il gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha deciso di investire nella società ECOtality, una società di tecnologie per il trasporto e lo stoccaggio di energia pulita con sede a San Francisco, per entrare nel mercato delle tecnologie di ricarica delle auto elettriche (EV) nel Nord America. ECOtality utilizzerà l’investimento per incrementare la propria espansione e soddisfare i requisiti finanziari iniziali per l’ EV Project, un programma per lo sviluppo di infrastrutture per veicoli elettrici in 16 grandi città degli Stati Uniti finanziato con una sovvenzione di 115 milioni di dollari dal Department of Energy (DOE) degli Stati Uniti.

L’importazione del sistema americano in Europa
Il progetto prevede l’installazione di più di 15.000 punti di ricarica per supportare il dislocamento di 8.300 veicoli elettrici. Inoltre, i due Gruppi hanno siglato un accordo che conferma Abb come fornitore privilegiato di ECOtality nel Nord America per l’elettronica di potenza e componenti. Le società lavoreranno insieme per sviluppare tecnologie per la ricarica di veicoli elettrici che incorporino l’interfaccia e le funzionalità di fatturazione avanzate delle stazioni di ricarica Blink EV di ECOtality. Attraverso la propria iniziativa industriale “Smart grid”, ABB contribuirà con le proprie competenze a diversi progetti in Europa comprendenti l’integrazione di soluzioni di ricarica EV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>