Pesci tatuati in vendita in Cina: la protesta degli animalisti

di Redazione 167 views0

Tatuare i pesci per venderli ad un prezzo più alto. E’ il bizzarro business messo su dal proprietario di un negozio di animali cinese a Linyi, nella provincia dello Shandong. I pesci sono tatuati con fiori e scritte in cinese come ”Guadagna più soldi” o ”Fai una fortuna” e così via. Il proprietario del negozio ha spiegato che un pesce pappagallo può essere venduto al massimo a 10 yuan ma con i tatuaggi il prezzo può lievitare di almeno tre volte. ”Quelli più grandi poi – aggiunge il negoziante – possono vendersi ad un costo ancora più alto”.

IL TATUAGGIO UN ABUSO
I tatuaggi sono effettuati con un laser. Ma l’idea non piace proprio a tutti. ”E’ un abuso”, attacca ad esempio la signora Zhang. I cittadini infatti criticano la pratica giudicata ”troppo crudele” e accusano il negoziante di arricchirsi sulla pelle degli animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>