La filiera corta è “Qui da noi”

di Blogger 36 views0

La cooperativa produce, il consumatore acquista. E’ la formula di vendita diretta che ogni giorno coinvolge oltre 2.000 negozi e spacci aziendali delle cooperative agroalimentari aderenti a Fedagri che da oggi sono riunite e rese riconoscibili da un nuovo marchio: ”Qui da noi”. Il ”noi” sta ad indicare gli oltre 500.000 soci agricoli che lavorano e trasformano prodotto italiano, di assoluta qualità, garantito da rigorose certificazioni di filiera: formaggi, olio, vino, frutta e verdura, miele, carni e salumi che vengono poi commercializzati dalle cooperative, che vantano una lunga tradizione di vendita diretta nei loro negozi e spacci aziendali: vera e propria filiera corta, senza alcun passaggio intermedio dal produttore al consumatore.

QUI DA NOI
Da oggi, il marchio ”Qui da noi”, ideato dall’agenzia Silvano Guidone & Associati di Torino, aiuterà i consumatori a riconoscere i prodotti delle cooperative italiane associate a Fedagri, offrendo loro l’assoluta certezza della qualita’ e della provenienza dei prodotti alimentari acquistati presso i punti vendita diretti delle cooperative.
Una sorta di risposta ai mercati di Campagna Amica della Coldiretti, i ‘Farmer’s market‘, modello Usa? Niente affatto. “Non e’ un progetto che scimmiotta i farmer’s market di Coldiretti, né è nato in contrapposizione” tiene a precisare il presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini, rispondendo ad alcune domande dei giornalisti nel corso di una conferenza stampa. “Personalmente non ho mai parlato male dell’iniziativa di Coldiretti – ha continuato – la vendita diretta ha un grande valore, ma idealizzare i Farmer’s market come la soluzione ai problemi dell’agricoltura mi sembra demagogico. Oggi la vednita diretta rappresenta una quota del 10% del mercato, l’obiettivo e’ arrivare al 12-13% ma non vogliamo perdere di vista il mercato internazionale e altri canali“.

IL MARCHIO
Il marchio ”Qui da noi”, incisivo e originale sia nel nome che nella veste grafica, è stato creato con l’obiettivo della massima semplicità e chiarezza: un insieme di 3 parole facili da ricordare che ha le carte in regola per diventare familiare e di uso comune.
”Qui da noi”, nella sua sintesi, racconta molto di sé e vuole trasmettere questo concetto: ”Signore e Signori, qui da noi trovate tutto il meglio per voi”. Da un punto di vista grafico le tre parole ‘qui’, ‘da’ e ‘noi’ diventano una parola unica, dando evidenza alla lettera ”Q” di colore rosso, arricchita da una linguetta verde, che rappresenta una foglia che rimanda al mondo agricolo, tipico delle cooperative.

DOVE TROVARE I PRODOTTI QUI DA NOI
Gli indirizzi e la mappa completa dei punti vendita saranno a breve disponibili nel portale www.quidanoi.coop, nel quale sarà possibile anche fare ricerche in base alla tipologia di prodotto o alla regione. La creazione della rete dei negozi ”Qui da noi” avra’ come obiettivo di ampliare e diversificare l’offerta dei prodotti di ciascun punto vendita, al fine di poter offrire una gamma completa dell’eccellenza del made in Italy agroalimentare, con particolare riguardo alle denominazioni d’origine e in generale alla valorizzazione delle specificita’ dei singoli territori. Il primato per numeri di punti vendita e spacci cooperativi e’ dell’Emilia-Romagna (210), seguita da Veneto (154), Piemonte (150) e Lombardia (110). Al centro primeggia l’Umbria con 40 punti vendita, mentre al Sud conferma il suo primato la Puglia (90).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>