Animali domestici e afa: consigli per proteggerli dal caldo torrido

di Redazione 337 views0

L’ afa si fa sentire per noi bipedi, facendoci tracollare sotto le ondate di caldo e umidità, ma a soffrire anche più di noi le condizioni meteo sono i nostri amici a quattro zampe, che si portano a spasso la loro pelliccia. Ecco allora un breve vademecum di suggerimenti per salvaguardare dal caldo torrido gli animali domestici.
E’ stata emanata dall’ Ente nazionale protezione animali, una lista di dieci consigli volti a difendere gli animali dalle ondate di caldo:

1 – Non lasciare mai un animale incustodito in auto;
2 – Se si trova un animale rinchiuso in auto da solo prestare attenzione ai sintomi di un eventuale un colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). Se il proprietario non è rintracciabile chiamare le forze di polizia e in attesa del loro arrivo cercare di fare ombra sull’ auto con giornali e altri parasole e cercare di dissetare l’ animale da un’ eventuale fessura del finestrino;
3 – Assicurarsi che gli animali abbiano sempre l’ accesso ad un luogo ombreggiato e abbondante acqua fresca da bere;
4 – Non costringere cani a sforzi eccessivi, come per esempio fare passeggiate nelle ore più calde della giornata;
5 – Prevenire le scottature delle parti bianche (soprattutto della punta delle orecchie) con una crema ad alta protezione;
6 – Tenere l’ acquario fuori dal sole diretto;
7 – Ricordarsi di mantenere il canarino sempre in un luogo fresco ed ombreggiato;
8 – Controllare la presenza di parassiti esterni, come pulci, zecche e acari, che con il caldo arrivano a colpire più facilmente;
9 – Controllare sempre la presenza di uova di mosche che possono depositarsi sul pelo di conigli, cavie a cani;
10 – Prima di effettuare lavori in giardino, con tosaerba e pesticidi, pensare alla salvaguardia della fauna selvatica che ci vive come lucertole, ricci e rane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>