Ansia per il fenomeno ADE dopo il vaccino Covid, ma servono precisazioni

di Roberto Staiano 680 views0

Quello che sta accadendo sulla discussione dei vaccini è qualcosa che sta cambiando radicalmente le nostre vite. Tocca fare una precisazione importante in merito per salvaguardare quello che non solo è il nostro ambiente, ma in primis la salute perché sappiamo tutti le ripercussioni che il covid sta avendo nelle nostre vite.

Tutti sappiamo che i vaccini hanno da sempre delle controindicazioni, come qualsiasi farmaco in circolazione tra l’altro, ma quello che è successo con i pochi casi (si parla di qualche decina su migliaia di persone) sta pregiudicando tutta la campagna per la vaccinazione. Spieghiamo dunque quello che è accaduto dopo. Sta girando su vari social tipo whatsapp una fake news che parla del fenomeno ADE. Che cos’è il fenomeno ADE? È praticamente quell’eventualità spiegata che può portare negativamente la vaccinazione. È stato coinvolto nella notizia anche il cardiologo Fabrizio Salvucci che se in un primo momento si pensava fosse coinvolto, ha dovuto poi smentire tutto.

Il cardiologo è stato menzionato proprio per spiegare cosa è il fenomeno ADE precisamente. Ha poi chiamato e parlato direttamente con la redazione di bufale.net (sito da cui abbiamo preso la fonte) per smentire di essere coinvolto nell’ennesima catena che gira su whatsapp, con il solo scopo di diffondere fake news o confondere i cittadini. Dunque possiamo stare tranquilli per quanto riguarda il vaccino? Assolutamente sì, anzi è importante vaccinarsi per uscire quantoprima da questa situazione spiacevole che tutti nostro malgrado ci siamo trovati dentro.

Il cardiologo si è dunque difeso dichiarando “Bufala. Non ho scritto, ne diffuso, ne firmato quel messaggio. In un primo tempo pensavo fosse la trascrizione di un mio video, ma non avevo letto bene. Questo è un messaggio terroristico sui vaccini probabilmente sviluppato da un gruppo fondamentalista no vax. Ho chiesto a polizia e avvocati, ma mi dicono ché e’ impossibile risalire alla fonte. Unica possibilità: smentire, smentire, smentire. Ho fatto un post sulla mia pagina a proposito. Grazie della vostra segnalazione, che in un primo momento avevo trascurato senza leggere bene. D’altronde faccio teleconsulto a oltre 50 persone al giorno e leggo tutto molto velocemente. E a questo ritorno a dedicarmi da ora” l’ennesima scusa di usare il caso Astrazeneca per gettare ombre sui vaccini e fomentare qualche anti-vax di troppo.

Fonte1Fonte2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>