Moda ecosostenibile: arrivano i vestiti in fibra di eucalipto

di Elide 84 views0

Il campo della moda si mostra sempre più sensibile nei confronti delle tematiche sostenibili, in questi anni sono state prodotte molte fibre naturali che si sono mostrate ottime sostituzione di tutti i tessuti sintetici che nel corso degli anni non hanno fatto altro che danneggiare noi e l’ambiente.

Il marchio Rapanui ha deciso di realizzare tessuto in fibra di eucalipto, detto eucalyptus tencel o lyocell, materiale traspirante, morbido e delicato, oltre che igienico, una vera e propria garanzia per non arrecare danni alla pelle, contrariamente a quanto accade, invece, con molti altri tessuti.

Come si realizza questo particolare tessuto? Si riduce in poltiglia il legno di eucalipto, si condensa in una soluzione viscosa di cellulosa , poi viene forzato attraverso delle filiere che producono i fili che, una volta intrecciati, danno vita ad un tessuto morbido e traspirante. Un’altra garanzia a favore della sostenibilità ambientale, è che questo tessuto viene realizzato con legno di eucalipto proveniente esclusivamente da foreste sostenibili e la fibra ha ottenuto anche il sigillo di qualità del Pan-European Forest Council.

La soluzione che l’azienda Rapanui ha adottato, oltre alla sostenibilità, è quella della totale trasparenza, come spiega il co-fondatore Rob Drake-Knight:

Usando lo strumento di mappatura della Rapanui si può rintracciare con esattezza la provenienza dei prodotti: dal seme alla raccolta, dalla filatura al trasporto. È la tracciabilità dal seme al negozio.

I due fratelli fondatori di quest’azienda si stupiscono del fatto che nella moda non siano stati presi seri provvedimenti per quanto riguarda la sostenibilità ambientale, anche se alcune case hanno già compito qualche passo in avanti. Così i fratelli Drake-Knight hanno proposto un’etichetta ecologica, che possa servire per identificare la sostenibilità ambientale dei vestiti. L’idea è già stata presa in considerazione dal governo britannico. Le idee in questo campo non mancano e non sono nemmeno impossibili da sviluppare. Come disse Lao Tse: “Un viaggio lungo mille chilometri inizia con un piccolo passo”.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>