Quando il cane è troppo coccolato… si deprime

di Redazione 333 views0

Animali domestici, che passione! Tantissima gente ha almeno un animale in casa, i cani e i gatti vanno per la maggiore. A volte sono le persone sole a circondarsi di cuccioli, li viziano come se fossero dei figli, ma sarà davvero piacevole per loro essere trattati così? A quanto pare, no. Lo dimostra uno studio americano American Pet Products Association.

I dati dello studio sono riferiti al popolo americano, ma quello italiano non si distacca poi molto da certi comportamenti. Sembra che gran parte dei proprietari di cani o gatti ci tenga particolarmente a far loro regali per Natale o per i “compleanni”, che siano cappottini che seguono la moda oppure il collare con i brillanti. Molti cani finiscono per assorbire le abitudini dei loro padroni che, divertiti, mostrano poi agli amici e ai parenti di cosa sono capaci, ma non è per nulla divertente per i poveri pets.

L’81% dei cittadini statunitensi considera il proprio animale come un vero e proprio membro della famiglia, il 77% fa i regali di compleanno, più della metà parla dei suoi animali più di quanto non faccia con altri argomenti, come il sesso o la politica, che solitamente sono i più gettonati.

In ogni caso, questa mania di trattare gli animali come esseri umani non è fonte di gravi danni, ma non fa bene agli animali stessi. Paradossale, ma vero. Il padrone si impegna a prendersi cura al meglio del suo cucciolo, ma deve ricordare che non si tratta di un bambino, è pur sempre un animale:

Quelli che vengono trattati come persone  sono vittime dell’egoismo e dell’arroganza dei proprietari, che non a caso definisco così e non padroni. Il cane è un lupo addomesticato e pensare che possa trovare piacevole guardare la televisione come noi non ha senso. Situazioni di questo tipo spesso portano l’animale a sentirsi depresso, apatico e a ingrassare. Infondono in lui un profondo senso di malessere.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>