Svezia: la spazzatura italiana apporta vantaggi all’estero

di Elide 40 views2

Avreste mai pensato che far smaltire i rifiuti del proprio Paese ad un altro Paese avrebbe potuto apportare vantaggi per quest’ultimo? Incredibile, ma vero. La Svezia, come si sa, è da sempre un passo avanti in quanto ad innovazione ed anche per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente, la riduzione delle emissioni e lo sviluppo sostenibile.

La cittadina di Halmstad, nel sud della Svezia, a breve “accoglierà” le prime cinquemila tonnellate di rifiuti provenienti dall’Italia, con tutta probabilità di tratta dei problematici rifiuti di Napoli e dintorni che in Italia non sappiamo proprio come smaltire. Gli svedesi, invece, hanno trovato una soluzione ottimale, che potrebbe essere d’esempio anche per molti altri Paesi.

La centrale elettrica smaltirà i rifiuti per 40mila euro a tonnellata ed permetterà ai cittadini svedesi di ottenere una riduzione del 20% sul costo delle bollette, grazie alla presenza di un termovalorizzatore che trasformerà i rifiuti in combustibile che andrà a riscaldare le case dei cittadini.

Inoltre la spazzatura prima di essere bruciata viene selezionata, vengono scartati i materiali riutilizzabili, gli altri vengono smistati e trasformati in combustibile, che a sua volta viene ridistribuito nelle case, oppure vi arriva sottoforma di energia elettrica. Si tratta di un’occasione che porterà soldi anche nelle tasche degli stessi cittadini svedesi, tanto che altri comuni stanno valutando l’idea di seguire l’esempio di Helmstad e ricavare benefici grazie alla spazzatura italiana!

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>