Educazione del cane: cosa non fare

di Redazione 68 views0

Quando si educa un cane, sbagliare è facile perchè entrare nella sua testolina… è difficile. Ecco una piccola guida delle cose da evitare di fare, per evitare così una serie di errori classici.

1 – Non lasciamo mai, neppure quando è cucciolo, che giochi morsicandoci. Quando sarà adulto continuerà a farlo e sarà molto difficile fargli capire che il gioco si è fatto doloroso e pericoloso. Ricordiamo di non sottovalutare mai un cane che non ci ascolta: potrebbe avere un problema fisico o psicologico.

2 – Sgridare il cane se non torna non serve a niente, anzi è controproducente: più siamo minacciosi e meno lo invogliamo ad ascoltarci perché la cosa più bella e gratificante.

3 – Cibo e giocattoli sono strumenti molto importanti per l’ educazione. Se il cane li ha sempre a portata di… zampa, perderanno il loro valore. Se è proprio necessario, lasciamogli a disposizione solo i giocattoli meno significativi, ricordandoci che i cani giocano pochissimo da soli.

4 – Obbligare il cane a fare qualcosa con la forza non serve a nulla. Non gli insegna niente se non che è meglio starci alla larga, uando può, e che l’ unico modo per evitare disagio o dolore è fare ciò che gli ordiniamo quando non ha altra scelta.

5 – I cani ci sentono meglio di noi e gridare serve solo a metterli a disagio, oltre a rivelare la nostra insicurezza.

6 – Ripetere i comandi e il nome del cane è inutile. Le parole sono importanti per i nostri amici, visto che si sforzano di capire il significato di una forma di espressione che non gli appartiene. Usiamole con precisione e non ripeiamole in continuazione, altrimenti diventano un rumore di fondo senza alcuna importanza.

7 – Lasciare l’ iniziativa al cane è sbagliato. Noi siamo i leader del “branco” e le decisioni su cosa fare insieme spettano a noi. Se è il cane a iniziare un’ azione che ci coinvolge, non diamogli retta. Quando smette, proponiamogli noi qualcosa da fare insieme.

8 – Affidarsi a istruttori violenti è gravissimo. I traumi psicologici e fisici causati da chi maltratta i cani con la scusa dell’ addestramento possono portare a gravissime conseguenze per la vita del nostro amico.

9 – Mordere a comando persone che recitano il ruolo di “malviventi” è la parte più importante delle attività di “utilità e difesa”. Praticare attività violente e insegnare al cane di famiglia a mordere può essere molto pericoloso.

Buon addestramento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>