Ecomostri, Legambiente stila la Top 5 nel rapporto Mare Monstrum

di matteo carriero 44 views0

 Ecomostri sulle spiagge e vicino al mare: Legambiente stila la Top 5 nel rapporto Mare Monstrum dei 5 orrori in cemento peggiori del nostro paese. Una selezione che purtroppo va a pescare dal ricchissimo panorama dell’abusivismo e della deturpazione edile in Italia.

L’abusivismo è una ferita aperta sul corpo del nostro paese. Gli ecomostri rappresentano spesso il culmine della politica dell’edilizia selvaggia. Purtroppo, passano gli anni ma ciò di cui si sente parlare, lanciato di tanto in tanto dai politici, è di condono edilizio. Di abbattimento degli stabili abusivi, invece, sembra non voglia occuparsene nessuno, nonostante la percentuale degli edifici per cui viene emessa un’ordinanza di demolizione, che poi sono effettivamente demoliti, supera non di molto il 10%.

In tutto questo, arriva il nuovo rapporto Mare Monstrum di Legambiente (presentato a Roma in occasione dell’avvio della Goletta Verde del mare e della Goletta Verde dei laghi), che tra le tante informazioni importanti riporta anche i peggiori ecomostri d’Italia. Questa Top 5 riguarda i tanti scheletri di cemento a Pizzo Sella a Palermo, riguarda le 35 orribili ville costruite a suo tempo nella zona archeologica di Capo Colonna, a Crotone, l’hotel sulla scogliera di Alimuri a Vico Equense (vicino Napoli), nonché il villaggio Torre Mileto vicino Foggia, a Lesina.

Chiude la Top 5 di Legambiente degli ecomostri su spiagge e zone costiere i grossi edifici incompiuti costruiti sulla collina a Quarto Caldo, collocati nientemeno che nel Parco Nazionale del Circeo.

Il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza ha ricordato che i reati registrati per abusi edilizi sono aumentati, e che ciò è

frutto dell’attività di contrasto delle forze dell’ordine e dalle Capitanerie di porto. È importante non abbassare la guardia, a cominciare dall’abusivismo edilizio, e a questo proposito sollecitiamo il Parlamento a respingere i reiterati tentativi di condono e un forte impegno per rendere gli abbattimenti rapidi ed efficaci.

Photo Credits | Tom [Luckytom] su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>