Caldaia a biomasse per scaldare i Giochi di Londra 2012

di Redazione 82 views0

Installata in prossimità del villaggio olimpico, questa caldaia gigante di 100 tonnellate, installata nel quadro di una rete di sue sorelle, servirà a scaldare la piscina olimpica e le sue docce. Dovrebbe essere operativa dalla fine di giugno.

Lo stesso modello di caldaia viene già utilizzata nel sistema di riscaldamento urbano di città come Saint-Etienne, Nantes o Bourges. O per riscaldare le sedi di grandi imprese come Michelin, Mont Blanc, PSA o Candia. Come avrete immaginato si tratta di una caldaia prodotta da un’azienda francese la Compte R,
che ha ottenuto questo contratto con i giochi di Lonadra nell’estate del 2009 – per novecentomila dollari.

Questa caldia funziona con il cippato o con i residui agricoli come la paglia, il lino, il mais o la canapa. E’ stata trasportata in diversi tronconi attraverso camion e battelli da Arlanc – nel Puy-de-Dôme, che ovviamente è la sede dell’azienda – fino a Londra.

Una caratteristica particolare: l’impresa che costruisce queste caldaie ha iniziato la sua attività nel 1887 producendo ruote per mulini…

Photo credits | Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>