Video: Ron Jeremy parla della PETA

di roberto bosio 80 views0

Cosa c’entra la leggenda dei film porno Ron Jeremy – indimenticato protagonista di film come Moana e Cicciolina ai mondiali o Debbie Does Dallas II – ed un’organizzazione ambientalista come la Peta? Sicuramente dietro c’è la capacità di questa associazione di far parlare di sé – l’esempio più eclatante è rappresentato da tutte le star e modelle che si sono prestate a posare nude per PETA.

L’ultima idea in ordine di tempo della Peta – che ormai ci ha abituato ad inventarsi ogni giorno una nuova trovata -: ha aperto un sito porno a suo nome – l’indirizzo completo è http://www.peta.xxx/. L’aspetto è quello di un sito hot, ma l’apparenza nasconde un sito militante.

Nel sito, l’ex re del porno accoglie i visitatori con la seguente frase:

Questo sito offre alcuni dei video più espliciti che abbiate mai visto.

Il finto sito porno contiene le foto di tante delle azioni svolta dalla Peta in questi anni – le trovate nella sezione sexy photos – e un estratto dei suoi video più forti di denuncia delle torture inflitte agli animali per farci arrivare carne fresca ogni giorno sui nostri piatti – come quello pubblicato sul canale YouTube della Peta in occasione del Thanksgiving day.

Infine c’è pure una sezione che contiene consigli alimentari – nell’homepage sta sotto il titolo Sex Tips, ovvero suggerimenti sul sesso -, vegetali e afrodisiaci. Qualche tempo fa, l’associazione ambientalista affermava che la carne provocherebbe impotenza.

Il sito internet è stato realizzato grazie anche a tre mostri sacri del settore, oltre al già nominato Ron Jeremy, ci sono Sasha Grey – anche se ha abbandonato ufficialmente il settore -, e la superstar del settore Jenna Jameson.

Lindsay Rajt, direttore delle campagne della società non profit, a settembre 2011 aveva spiegato che la Peta è disposta a tutto pur di “raggiungere una nuova audience e colpirla con immagini che non si aspettava di vedere su un sito xxx”,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>