La Francia vieta la cultura di un mais geneticamente modificato

di roberto bosio 78 views0

Venerdì scorso la Francia ha deciso di reintrodurre sul suo territorio una moratoria per la cultura del mais geneticamente modificato MON810 – viene commercializzato dal gruppo USA Monsanto .

La scelta è stata diffusa attraverso un comunicato

Il ministro dell’Agricoltura ha deciso oggi di prendere una misura conservativa con l’obiettivo di vietare temporaneamente la cultura del mais MON810 sul territorio nazionale al fine di proteggere l’ambiente.

Il consiglio di Stato aveva sospeso in novembre un divieto, risalente al 2008, di coltivazione e commercializzazione di questo mais transgenico in Francia. In febbraio il governo aveva chiesto alla Commissioner europea di sospendere la cultura di questo prodotto – il solo cereale transgenico autorizzato dall’Unione europea.

Questo mais in Francia non si può coltivare, ma si può comunque consumare, a condizione che venga riportato sull’etichetta la sua presenza. Un ultima annotazione: in testa al post un video curioso di un gruppo libertario che si è messo in testa di seminare OGM. Il mondo è strano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>