Taranto: vietata la vendita di cozze

di Elide Commenta

E’ stata vietata la vendita di cozze provenienti dal Mar Piccolo di Taranto, dopo il riscontro di alti livelli di diossina e Pcb-diossino. Le analisi, effettuate sui mitili prelevati a giugno, hanno apportato questi risultati, ma si attendono quelli dello scorso 19 luglio, per vedere se qualcosa è cambiato.

Un risultato del genere non è del tutto probabile, visto che già diversi mesi fa, a gennaio, erano stati riscontrati gli stessi valori. Le cozze alla diossina, inoltre, non sarebbero nocive solo per l’uomo, altri animali si nutrono di esse e questo andrebbe a comportare ulteriori danni all’ecosistema.

Secondo la Regione Puglia, la situazione è meno preoccupante di quanto non appaia, anche perché i campioni prelevati non riguardavano cozze d’allevamento. Peccato, però, che anche le altre potrebbero finire per essere ingerite ed in ogni caso i danni non contemplerebbero solo il nostro stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>